menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il parcheggio Scambiatore Ovest

Il parcheggio Scambiatore Ovest

Scambiatore Ovest, rubavano dalle auto in sosta: quattro arresti

Gli uomini delle Volanti hanno fermato quattro persone sorprese a scassinare alcune vetture parcheggiate: nelle auto dei complici trovata la refurtiva, casse acustiche e autoradio

Sono state arrestate per furto aggravato in concorso 4 persone maggiorenni di 19, 20, 40 e 62 anni, sorprese martedì pomeriggio dalla Polizia nei pressi del parcheggio scambiatore ovest mentre si trovavano vicino ad una vettura in sosta. Con loro anche un minorenne che è stato denunciato a piede libero. Tutte le persone coinvolte, di nazionalità serba, sono stata denunciate anche per possesso di oggetti atti ad offendere.

Gli uomini delle volanti hanno accertato che i tre, dopo aver forzato e danneggiato le tre serrature delle portiere dell’autovettura con un cacciaviti, stavano rubando le casse acustiche dell’impianto stereo e gli altri altoparlanti dell’autovettura. Le Volanti accertavano inoltre che i tre ladri erano attesi a poca distanza dagli altri due complici ciascuno dei quali a bordo di una autovettura.

La perquisizione all’interno delle autovetture dei complici permetteva di accertare che anche altre autovetture ed in particolare altre 4 in sosta erano state svaligiate poco prima. In totale la refurtiva è composta da 4 casse acustiche da autoradio marca toyota, 2 casse acustiche marca piooner, 2 antenne da autovetture, 2 orologi digitali di marca ford. I 4 serbi arrestati, senza fissa dimora, saranno giudicati con rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento