Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Scassina le auto al Toschi in cerca di soldi per il crack: nei guai un tossicodipendente

L'uomo, uno straniero inseguito dalla Polizia verso Piazza Falcone e Borsellino, ha ammesso il furto: sono in corso le indagini per identificare i complici

In seguito a una segnalazione, la polizia è intervenuta all’interno del parcheggio Toschi, dove un addetto alla sicurezza ha notato una serie di danneggiamenti e furti operati ai danni dei proprietari delle macchine. Cinque le auto prese di mira e saccheggiate. All’interno di una di esse è stato ritrovato un estintore, probabilmente usato per rompere i finestrini. Durante gli accertamenti sul posto, il personale addetto alla sorveglianza ha notato uno straniero fuggire dal parcheggio verso Piazza Falcone Borsellino.

L'uomo, in seguito a un lungo inseguimento, è stato fermato. Una volta bloccato, lo straniero è stato immediatamente sottoposto a perquisizione personale, ed è stato trovato in possesso di un coltellino, sequestrato. Condotto in Questura, l'uomo ha spontaneamente dichiarato di aver danneggiato due auto rubando all’interno degli occhiali da sole e delle monetine. Il movente dei furti in questione sarebbe legato alla sua tossicodipendenza. L’indagato, infatti, ha dichiarato di aver consumato consumato il furto al fine di procurarsi del danaro per acquistare del crack. Lo straniero è stato deferito in stato di libertà all’autorità giudiziaria. Sono in corso le indagini per l’individuazione dei complici, autori dei furti all’interno degli altri veicoli. Gli uomini della questura hanno chiesto l’analisi dell’immagini di video sorveglianza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scassina le auto al Toschi in cerca di soldi per il crack: nei guai un tossicodipendente

ParmaToday è in caricamento