menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero 8 marzo, si fermano treni e autobus: gli orari

Tutte le modalità dell'astensione dal lavoro a Parma: Tep, ospedale, scuole

Giovedì 8 marzo è stato proclamato, da alcune sigle sindacali, lo sciopero generale di 24 ore contro la violenza maschile sulle donne ed i femminicidi, le discriminazioni di genere nei luoghi di lavoro, la chiusura dei Centri antiviolenza, l’obiezione di coscienza nei servizi sanitari pubblici, la precarietà e la privatizzazione del welfare nonché per il diritto a servizi pubblici gratuiti ed al sostegno economico ai Centri antiviolenza. L'astensione dal lavoro riguarderà i trasporti e le scuole

Trasporto pubblico locale Tep  

In data 21/2/18 è pervenuta a TEP S.p.A. la comunicazione da parte di USB-Unione sindacale di Base-Lavoro Privato, circa le modalità di effettuazione dello sciopero generale nazionale di 24 ore proclamato per la giornata di giovedì 8 marzo 2018, contro la violenza maschile sulle donne ed i femminicidi, le discriminazioni di genere nei luoghi di lavoro, la chiusura dei Centri antiviolenza, l’obiezione di coscienza nei servizi sanitari pubblici, la precarietà e la privatizzazione del welfare nonché per il diritto a servizi pubblici gratuiti ed al sostegno economico ai Centri antiviolenza. In ottemperanza alle norme vigenti si provvede a segnalare all’utenza le modalità dello sciopero comunicateci. Lo sciopero, proclamato tenendo conto del rispetto delle fasce di servizio garantite ex Lege 146/90 sulla tutela dei diritti della persona costituzionalmente assicurati, come integrata dalla L. 83/00, è previsto  per la giornata di giovedì 8 mazo 2018, pertanto le autolinee in esercizio all’Azienda potrebbero avere soppressione di corse, nell’arco dell’intera giornata, con esclusione delle fasce di servizio garantite. Secondo gli obblighi di garantire comunque i servizi essenziali, verranno assicurati i seguenti servizi: servizio urbano – PRONTOBUS URBANO – HAPPY BUS  Al mattino: tutte le corse in partenza dai capolinea dalle ore 5.30 alle ore 8.30;  a mezzogiorno: tutte le corse in partenza dai capolinea dalle ore 12.10 alle ore 14.40; Le corse per le quali è prevista la partenza devono essere completate fino ai capolinea; sono peraltro effettuate le sole corse in partenza dai capolinea entro gli orari di termine delle fasce qualora le corse stesse, secondo gli orari pubblicati, completino il loro percorso entro le ore 9.15 e 15.25 rispettivamente per la fascia mattutina e per quella meridiana; l'ultima delle corse garantite nella fascia è comunque limitata al capolinea urbano opposto.

Servizio EXTRAurbano – PRONTOBUS EXTRAURBANO - Al mattino: tutte le corse in partenza dai capolinea dalle ore 5.30 alle ore 8.45; a mezzogiorno: tutte le corse in partenza dai capolinea dalle ore 12.10 alle ore 14.55; le corse per le quali è prevista la partenza devono essere completate fino ai capolinea; sono peraltro effettuate le sole corse in partenza dai capolinea entro gli orari di termine delle fasce qualora le corse stesse, secondo gli orari pubblicati, completino il loro percorso entro le ore 9.15 e 15.25 rispettivamente per la fascia mattutina e per quella meridiana. In eccezione al criterio ora indicato, vengono effettuate le corse che, pur non completando il loro percorso entro gli orari precisati sopra hanno un percorso superiore ai 50 km., essendo partite dal capolinea almeno un'ora prima della fine di ciascuna fascia e precisamente entro le ore 7.45 ovvero le ore 13.55.

SERVIZI AUSILIARI Presidi di movimento: apertura completa e continuativa. Portinerie e centralini: apertura completa e continuativa. Addetti di movimento e agenti verificatori: impiego del personale negli orari di funzionamento dei servizi. Uffici: apertura per sole prestazioni impellenti non rinviabili, previa comunicazione alla OO.SS. Officine: copertura dei soli turni indispensabili a garantire i servizi di movimento.

Ospedale Maggiore 

Le Direzioni Generali di Azienda USL e Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma informano i cittadini che, in occasione dello sciopero indetto da USI-Unione Sindacale Italiana, Slai Cobas per il Sindacato di Classe, Confederazione USB-Unione Sindacale di Base e pubblico impiego, CUB Sanità Italiana nella giornata dell’8 marzo si potrebbero verificare disagi nella consueta attività. Saranno, comunque, garantiti i servizi sanitari urgenti.

Sciopero treni 8 marzo

Ritardi e disagi saranno possibili anche per quanto riguarda il trasporto ferroviario: Trenitalia ha comunicato che problemi e cancellazioni a partire dalla mezzanotte di martedì 7 marzo fino alle 21 dell'8 marzo e potrebbero verificari disagi su tutte le linee, ad eccezione delle Frecce. Lo sciopero riguarderà anche Italo.

Sciopero Trenitalia e Italo

I lavoratori di Trenitalia e Nuovo trasporto viaggiatori - l'azienda che gestisce i treni ad alta velocità di Italo - potranno incrociare le braccia dalla mezzanotte alle 21 per lo sciopero generale. Sia Trenitalia, sia Italo hanno già pubblicato una lista con i treni garantiti. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    I parmigiani e il vaccino: aumentano gli scettici

  • Attualità

    Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento