menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Agenti del Sappe protestano davanti al carcere di via Burla

Agenti del Sappe protestano davanti al carcere di via Burla

Carceri, mancano 650 agenti in regione: via allo sciopero bianco

Il segretario del Sappe: "Attueremo lo sciopero bianco, cioè applicazione rigida delle regole e richiesta di tutti i diritti del personale di polizia penitenziaria, ricorrendo anche ad azioni legali"

Il sindacato della polizia penitenziaria Sappe (circa 12.000 iscritti a livello nazionale e 750 in Emilia-Romagna) ha indetto lo stato di agitazione regionale in Emilia-Romagna, "dopo l'ulteriore presa in giro del Dipartimento dell'Amministrazione penitenziaria - afferma in una nota - relativa alle assegnazioni di agenti". "Questa mattina, su invito del Dipartimento - spiega il segretario generale aggiunto del Sappe, Giovanni Battista Durante - tutte le organizzazioni sindacali sono state convocate nella sede regionale del Provveditorato per discutere delle piante organiche, senza però conoscere se e quanti agenti saranno assegnati in regione, dove mancano 650 unità tra agenti, sovrintendenti ed ispettori. Attueremo lo sciopero bianco, consistente nell'applicazione rigida delle regole e nella richiesta sistematica di tutti i diritti del personale di polizia penitenziaria (ricorrendo anche ad azioni legali), da sempre costretto a svolgere doppi turni e più posti di servizio contemporaneamente: nel corso del 2010 ci sono stati circa 29.000 turni di servizio, nel corso dei quali gli agenti hanno dovuto coprire due o tre posti di servizio contemporaneamente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento