menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero alla Boschi, i sindacati: "Aprire un tavolo istituzionale"

Cgil, Cisl e Uil appoggiano l'astensione dal lavoro prevista per domani dai lavoratori negli stabilimenti di Fellegara e Fontanellato contro la decisione di incorporare l'azienda nel Consorzio Casalasco

Arriva anche il sostegno delle segreterie provinciale dei tre sindacati confederali allo sciopero proclamato per domani, mercoledì 16 novembre, alla Boschi Food & Beverage di Felegara e di Fontanellato, promosso dalle organizzazioni sindacali unitarie di categoria del comparto alimentare FLAI CGIL, FAI CISL e UILA UIL. Al centro della rivendicazione dei lavoratori la preoccupazione per la decisione di incorporare l'azienda all'interno del Consorzio Casalasco che, secondo i lavoratori ed i sindacati, porterà ad un peggioramente contrattuale. 

"CGIL CISL UIL -si legge in una nota- dichiarano grandissima preoccupazione per la decisione della proprietà della Boschi Food & Beverage di incorporare all’interno del Consorzio Casalasco le due realtà Boschi di Felegara e Fontanellato. L’incorporazione nel Casalasco unita alla decisione di abbandonare il contratto nazionale dell'industria alimentare e il contratto provinciale delle conserve vegetali di Parma a favore del contratto della cooperazione agricola rischia di dar vita ad una deriva che, nella ricerca del costo del lavoro più basso possibile, distrugge la concorrenza tra le imprese del distretto industriale del pomodoro e apre la strada alla giungla dei contratti".


I sindacati chiedono l'apertura al più presto di un tavolo istituzionale per confrontarsi sulla situazione dei lavoratori e cercare di giungerea conclusioni positive. "Inoltre tale decisione -proseguono i sindacati- mette fortemente in discussione la continuità delle realtà produttive del nostro territorio e l’occupazione di oltre 300 dipendenti. Le Confederazioni appoggiano la richiesta delle tre categorie di aprire in fretta un tavolo istituzionale provinciale a tutela dell'industria locale e a tutela delle condizioni dei lavoratorI".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, 62 nuovi casi e due morti

  • Attualità

    Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

  • Attualità

    Mercateinfiera rinnova l'appuntamento ad ottobre 2021

  • Cronaca

    Il Giro d'Italia passa da Parma

  • Attualità

    Meteo: ecco che tempo farà nel week end del 1° Maggio

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento