Pubblico Impiego, sciopero dell'Usb il 19 giugno: i servizi del Comune garantiti

L'Unione Sindacale di Base ha proclamato lo sciopero generale del Pubblico Impiego, dei Vigili del Fuoco, delle aziende a capitale pubblico e misto e delle aziende, società, consorzi e cooperative appaltatrici di servizi pubblici.

L'Unione Sindacale di Base ha proclamato lo sciopero generale del Pubblico Impiego, dei Vigili del Fuoco, delle aziende a capitale pubblico e misto e delle aziende, società, consorzi e cooperative appaltatrici di servizi pubblici. Per il Pubblico Impiego il sindacato chiede "lo sblocco e rinnovo immediato dei contratti economici, la stabilizzazione di tutti i 250 mila lavoratrici e lavoratori precari della Pubblica Amministrazione, la reiternalizzazione dei servizi pubblici affidati in appalto e di chi lavora nelle società appaltanti, un no chiaro e forte alla spending review". Per le aziende a capitale pubblico e misto l'Usb dichiara sciopero "contro i tagli e le privatizzazioni, contro i licenziamenti, l'aumento delle tariffe, la diminuzione dell'orario, il peggioramento delle condizioni di lavoro derivanti dalla spending review e contro la riforma del lavoro del Ministro Poletti. Per i Vigili del Fuoco "contro i tagli del Governo e per il soccorso a tutta la popolazione". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

COMUNE: SERVIZI GARANTITI. E’ pervenuta una comunicazione con la quale USB  Pubblico Impiego informa della propria partecipazione allo sciopero proclamato per il giorno 19/06/2014. Nell’occasione verranno comunque garantiti i servizi minimi essenziali: Servizi Demografici – Stato Civile: denunce nascite e decessi;  Polizia Municipale: pronto intervento per incidenti e situazioni di emergenza, Centrale Operativa; Scuole Comunali dell’Infanzia e Asili Nido: ogni plesso ha provveduto a comunicare tempestivamente ai genitori che in tale giornata a causa dello sciopero potrebbe non essere garantito il regolare funzionamento del servizio; Servizi Sociali: l’Assistenza Domiciliare agli Anziani sarà garantita dalle Cooperative e rimarranno attivi il Centro Ascolto Caritas per quanto riguarda l’Area Adulti e Immigrazione e il pronto intervento a tutela dei minori per quanto riguarda l’Area Minori; Servizio Politiche per i Disabili: non sarà garantita la presenza del personale socio-educativo-assistenziale in servizio. Si potrebbero creare disservizi, nei diversi settori del Comune compreso il Servizio sportello e relazioni con il cittadino al Duc. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento