Gomma-Plastica, salta l'accordo per il contratto: sciopero venerdì 6 dicembre

Filctem, Femca e Uiltec proclamano 8 ore di sciopero: "La posizione assunta dalla Federazione Gomma e Plastica di totale chiusura rispetto alle richieste dei sindacati ha reso ancor più drastica la rottura delle relazioni industriali"

"Il tavolo di trattativa per il rinnovo del contratto Gomma Plastica Industria -si legge in una nota dei sindacati- dopo la lunga riunione cominciata nel pomeriggio di lunedì e conclusa nella mattina di ieri, è saltato. Nonostante l’impegno profuso dalle Segreterie Nazionali e dalla delegazione trattante nel voler giungere a una soluzione della vertenza che si trascina da 12 mesi, l’esito del confronto non ha prodotto il necessario avvicinamento tra le parti che favorisse la chiusura del rinnovo contrattuale.

La posizione assunta dalla Federazione Gomma e Plastica di totale chiusura rispetto alle richieste delle OO.SS. ha reso ancor più drastica la rottura delle relazioni industriali. Dopo un anno di trattativa, assistiamo ancora una volta all’irrigidimento intransigente della controparte che irresponsabilmente ha continuato a porre sul tavolo negoziale proposte inaccettabili e provocatorie, non rispondenti alle richieste unitarie espresse in piattaforma, a fronte di un aumento salariale lontano dalle aspettative dei lavoratori. La ripresa delle trattative che ha fatto seguito alle 12 ore di sciopero svoltesi a livello territoriale, era stata avviata con l’obiettivo condiviso di giungere alla chiusura del rinnovo, assumendo in positivo il superamento definitivo dei temi delle maggiorazioni e della media turni che avevano condizionato il percorso fino alla decisione della dichiarazione di sciopero del luglio scorso.

In tale convincimento i sindacati di categoria hanno lavorato anche nella direzione espressa dalla controparte attraverso le successive richieste di “peso” che hanno riguardato: la definizione di un accordo di regolamentazione dei direttivi provinciali; il demando al 2° livello di alcuni istituti contrattuali in coerenza con l’accordo del 28 giugno 2011; l’individuazione di possibili misure atte a contenere l’assenteismo attraverso la definizione di idonea strumentazione; 1 giorno di lavoro in più per tutti i turnisti nel 2014 con il recupero nell’anno successivo alla prestazione; il calcolo dell’orario settimanale su 12 mesi anziché 6 come nell'attuale contratto.

Su questi punti sono state proposte valide soluzioni sui testi presentati dalle controparti. Ciononostante la Federazione Gomma Plastica ha mantenuto la propria posizione di rigidità, continuando a proporre un aumento di €118. Dichiarando, inoltre, che la sola possibilità di miglioramento della proposta economica presupponeva un’ulteriore disponibilità sindacale alla modifica del testo contrattuale mirata al contenimento dell’assenteismo con una penalizzazione automatica per il lavoratore a fronte del mancato accordo tra azienda e Rsu in sede aziendale. Di fronte alla contrarietà della controparte che ha totalmente rigettato la proposta salariale di 130 €, l'incremento paritetico dello 0,20% sulla previdenza complementare e 1€ di aumento dell’importo in cifra fissa per il lavoro notturno, si è preso atto dell’impossibilità di proseguire la trattativa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Consci delle difficoltà del settore, i sindacati hanno rilanciato con una serie di strumentazioni utili al raggiungimento di una soluzione equa ed equilibrata. Ma la crisi non può essere usata per riportare indietro il quadro delle tutele e dei diritti dei lavoratori e delle lavoratrici. Pertanto, le Segreterie Nazionali e la Delegazione trattante, nel riconfermare lo stato di agitazione dei lavoratori e delle lavoratrici del comparto gomma plastica industria, hanno proclamato 8 ore di sciopero a livello territoriale da effettuare entro il prossimo venerdì 6 dicembre, anche in preparazione di una eventuale Manifestazione Nazionale con il coinvolgimento delle rispettive Confederazioni. Sul territorio di Parma le lavoratrici e i lavoratori delle fabbriche del settore Gomma Plastica  (Confindustria) sciopereranno nella giornata di venerdì 6 dicembre. Alle ore 11.00, è convocata presso la Camera del Lavoro in via Casati Confalonieri, 5/a, una conferenza stampa in cui le Segreterie Provinciali di Filctem, Femca e Uiltec illustreranno le ragioni della protesta alla presenza dei lavoratori in sciopero".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento