menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sciopero Cgil Parma

Sciopero Cgil Parma

Gruppo Tas, ancora uno sciopero dei lavoratori contro la chiusura

I dipendenti dell'ex Data Systems hanno organizzato un presidio per martedì 18 ottobre dinanzi la sede di Bologna. Il pullman partirà dalle sede di Parma in via Colorno alle 6.45 del mattino

I lavoratori della sede Tas di Parma (ex Data Systems), riunitisi ieri in assemblea in sciopero, hanno deciso insieme a Rsu e Fiom Cgil di Parma di tornare a scioperare per l’intera giornata di martedì 18 ottobre ed organizzare un presidio davanti alla sede di Bologna in via della Cooperazione 21.

"L’iniziativa - si legge in una nota della Cgil di Parma - si è resa necessaria per protestare contro la comunicazione ufficiale dell’azienda alle organizzazioni sindacali con cui si conferma la chiusura della sede di Parma e contro l’invio ai lavoratori delle lettere di trasferimento presso le sedi di Milano o Bologna a decorrere dal 14 novembre prossimo. Tutto ciò quando, invece, sarebbe necessario aprire al più presto un tavolo di confronto che affronti concretamente il tema delle soluzioni da condividere ed adottare per garantire una prospettiva occupazionale a tutti i dipendenti di Tas e per evitare soluzioni traumatiche, unilaterali, discriminatorie ed illegittime come quelle che sta ponendo in essere oggi l’azienda".

I lavoratori della Tas di Parma si ritroveranno nella mattina di martedì 18 ottobre, nel parcheggio antistante la sede dell’azienda in Via Colorno per partire alla volta di Bologna in pullman alle ore 6.45.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

  • Cronaca

    Bonaccini: "Se i contagi aumentano, pronti a chiudere le scuole"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento