menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuole: venerdì 28 indetto lo sciopero generale per i precari dell'istruzione

Insegnanti in sciopero generale per protestare contro i tagli all'istruzione, gli ingenti finanziamenti agli istituti privati e la precarietà. Atto di solidarietà nei confronti degli operai della FIAT di Mirafiori

Indetto per il giorno 28 gennaio lo sciopero generale della scuola da parte dei sindacati Cobas Scuola, Cub Scuola, Unicobas e Usi/Ait.

LE MOTIVAZIONI
 
I tagli: il 1° settembre 2011 perderanno il posto altri 35.000 insegnanti.
 
L’ulteriore aumento dei finanziamenti alle scuole private: 1miliardo di euro l’anno.
 
Il taglio degli scatti di anzianità per il 2011 e 2012.
 
Per il riconoscimento dei diritti e la fine dello sfruttamento dei 200.000 insegnanti e assistenti precari della scuola.
 
IL COMITATO
 
Il Comitato in Difesa della Scuola Pubblica di Parma nasce all'inizio dell'anno scolastico 2009/2010 dalla volontà condivisa di alcuni lavoratori e lavoratrici della scuola nella provincia di Parma, precari e di ruolo, di difendere la scuola e l'istruzione pubblica dal progressivo smantellamento operato dai governi succedutisi nell'ultimo decennio. Contrastare i tagli e i licenziamenti, ribadire il diritto a una scuola per tutti e di qualità sono le priorità del Comitato che si riunisce con cadenza settimanale.
 
Lo sciopero coglie l’occasione per dimostrare solidarietà ai lavoratori e lavoratrici della FIAT di Mirafiori.

 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento