Edilizia, sciopero a rovescio: i disoccupati ristrutturano uno spazio pubblico

Nel 1956 Danilo Dolci venne arrestato mentre ristrutturava una strada con i disoccupati. Domani, 31 maggio 2013, i lavoratori dell'edilizia senza lavoro occuperanno uno spazio per esercitare il diritto al lavoro


Danilo Dolci nel 1956 a Partinico venne arrestato insieme ai disoccupati che erano con lui mentre stavano ristrutturando una strada dissestata come forma di protesta. Uno sciopero alla rovescio. Oggi, maggio 2013 i lavoratori che hanno perso l'occupazione nel settore edile sono più di 30 mila solo in Emilia-Romagna. Domani i lavoratori delle costruzioni, insieme ai sindaci Fillea, FIlca e Feneal daranno vita a uno sciopero alla rovescio. Tanti i lavoratori di Parma che parteciperanno all'iniziativa, insieme ai segretari provinciali delle tre sigle sindacali. I disoccupati occuperanno uno spazio pubblico a Bologna e eserciteranno il proprio diritto al lavoro. I lavoratori sistemeranno le scalinate della Casa delle Associazioni a Casteldebole.

"Il paradosso -dicono i sindacati-è rappresentato dal fatto che tanto ci sarebbe da fare nell'edilizia privata, ma anche e soprattutto nel pubblico. Bisognerebbe adeguare alla normativa antisismica gli edifici pubblici, a partire dalle scuole, bisognerebbe manutenere il patrimonio ed efficientarlo sotto il profilo energetico, andrebbero fatte serie ed importanti opere di conservazione del territorio. Insomma il paradosso è che il lavoro ci sarebbe, anche per fare interventi urgenti, ma non è possibile metterlo in cantiere a causa del patto di stabilità che blocca in maniera cieca e stupida la possibilità di intervento degli Enti Locali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento