Sciopero generale, presidio in piazza Garibaldi: "Stop al Jobs Act e ai tagli al Welfare"

A Parma e provincia hanno proclamato l'astensione dal lavoto i sindacati Usi/Ait e Cub, oltre che l'Orsa per quanto riguarda il settore dei trasporti. Dalle ore 9.30 in piazza Garibaldi è in corso un presidio informativo sulle ragioni dello sciopero

Oggi è il giorno dello sciopero generale dei sindacati di base. A Parma e provincia hanno proclamato l'astensione dal lavoro i sindacati Usi/Ait e Cub, oltre che l'Orsa per quanto riguarda il settore dei trasporti. Dalle ore 9.30 in piazza Garibaldi è in corso un presidio informativo sulle ragioni dello sciopero, che prevede in diverse città italiane cortei e presidi: la protesta dei manifestanti è rivolta contro il Jobs Act e contro i tagli al Welfare, così come contro quelli alla sanità pubblica. Gli attivisti stanno distribuendo volantini ed interventi al megafono.

"Siamo qui in piazza -dichiara un lavoratore iscritto a Usi Sanità- per protestare contro il Governo Renzi e il Jobs Act, contro i tagli al sociale e alla sanità. Anche a Parma, all'Ospedale Maggiore, come in tutta Italia, i tagli si fanno sentire: siamo costretti a saltare i turni di riposo. Non vengono fatte nuove assunzioni e il personale non è sufficente per coprire tutto il lavoro. Si sentono invece i tagli al settore".

TORRE LIBERTARIA. Dopo il presidio per lo sciopero generale gli aderenti all'Usi, insieme alle altre realtà del territorio che hanno occupato il Torrione di viale dei Farnese, 23 si sono spostati davanti all'ingresso del Comune di Parma. I Carabinieri in assetto antisommossa ha impedito ai manifestanti, che chiedevano un incontro al sindaco di Parma Federico Pizzarotti, di entrare. Davanti all'ingresso è stato aperto lo striszione dell'Unione Sindacale Italiana e sono stati accesi alcuni fumogeni. Slogan come "La Torre Libertaria non si tocca, la difenderemo con la lotta". Ma l'Amministrazione non ha concesso l'incontro per oggi ma il tavolo di mediazione, attraverso la Prefettura, dovrebbe essere aperto a breve. 

SCIOPERO SOCIALE: CORTEI IN TUTTA ITALIA 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Ecco cosa si può fare da lunedì 11 gennaio a Parma

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento