menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Treno

Treno

Trasporti: variazioni treni per sciopero Or.S.A., viaggiatori esasperati

La protesta dalle 21,00 di oggi alle 21,00 di domani. A rischio, secondo Or.S.A., la sicurezza dei lavoratori e dei viaggiatori, per accordi che graverebbero sulle condizioni lavorative. "Strategia di dissuasione dallo sciopero".

Si definiscono esasperati molti viaggiatori che popolano la stazione, alla scoperta di un nuovo sciopero del personale previsto dalle 21,00 di oggi alle 21,00 di domani 18 settembre. Non una rivendicazione di carattere economico, ma rischi di scarsa sicurezza per lavoratori e viaggiatori, relativamente ad accordi, non siglati dal sindacato, che peggiorerebbero le condizioni lavorative, già gravate dalla tipologia di turni, "che si svolgono sulle 24 ore per 365 giorni l’anno e che sono caratterizzati dall’inizio e dal termine della prestazione in qualunque ora del giorno o della notte". Questo il concetto sottolineato dal sindacato Or.S.A. Settore Ferrovie in un comunicato, per motivare lo sciopero del personale.

Oltre ai servizi minimi garantiti per legge, Trenitalia rassicura riguardo la circolazione regolare del 90% dei treni a media lunga percorrenza. In merito al trasporto regionale, la domenica non sono garantiti i servizi essenziali previsti invece nei giorni feriali, durante le fasce di maggiore mobilità.

In risposta alle polemiche da parte dei viaggiatori, il sindacato sottolinea come non si tratti di un'iniziativa dell'ultimo momento, ma resa nota da tempo . "L’assenza di informazione o le rassicuranti notizie diffuse circa l’effettuazione di quasi tutti i treni non provengono dall’Or.S.A. In realtà, in queste ore si consuma una strategia mediatica tutta rivolta agli stessi lavoratori con un messaggio intrinseco: nessuno ne parla, nessuno sciopera, tutti i treni saranno effettuati. Una strategia finalizzata a dissuadere i lavoratori dall’aderire allo sciopero. L’effetto nei confronti dell’utenza pare sia secondario. Certamente, saranno effettuati tutti i treni previsti dalla legge, ma la loro circolazione viene assicurata dai lavoratori “comandati”, non dalla Ferrovie. Si tratta di centinaia di treni, per la cui effettuazione viene impedito di scioperare a migliaia di lavoratori".

Per quanti intendano mettersi in viaggio nel fine settimana, è possibile ottenere informazioni su conferme e cancellazioni a partire dalle 14,00 attraverso il numero verde  800.892021.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Sport

    L'Inter soffre, ma vince: al Parma restano solo i complimenti

  • Cronaca

    Covid: quasi 170 casi e un morto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento