Scivola per 200 metri lungo il sentiero e batte la testa: giovane grave in ospedale

L'incidente è avvenuto sul monte Cimone durante un'escursione a 1975 metri di altezza: il giovane è stato recuperato dall'elicottero

Grave incidente nel pomeriggio di ieri sul monte Cimone, a quota 1975 metri. Tre giovani ragazzi di Parma stavano effettuando un'escursione in zona, minuti di ramponi e picozza. Per cause in corso di accertamento uno di loro è scivolato lungo il pendio per circa 200 metri, finendo tra gli alberi. Il giovane ha riportato diversi traumi, tra cui un forte trauma cranico. I suoi compagni hanno dato immediatamente l’allarme al 118, che ha inviato sul posto la squadra in pronta disponibilità della stazione Cnsas servizio regionale Emilia Romagna, Monte Cimone e l’elicottero 118 base di Pavullo nel Frignano dotato di verricello con a bordo un Tecnico di Elisoccorso del Cnsas, oltre che un medico anestesista e un infermiere di area critica. L’infortunato è stato raggiunto dall’equipaggio dell’elicottero che ha calato sul luogo dell'evento gli operatori con il verricello. Una volta raggiunto, il paziente è stato immobilizzato, stabilizzato, recuperato con il verricello e trasportato all’Ospedale Maggiore di Bologna in gravi condizioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schiantano in auto contro un tir in A1: muoiono una 24enne incinta e il suocero 76enne

  • Calendario di Miss Nonna 2020: per il mese di agosto c'è una nonna parmigiana

  • "Rimborsi raddoppiati per gli interventi chirurgici", sequestro di oltre 1 milione di euro alle Piccole Figlie: denunciati direttore e dirigente medico

  • Tragedia in stazione: uomo travolto ed ucciso da un treno

  • Più di mille giovani a Noceto per un rave in un capannone abbandonato

  • Bannone, pauroso frontale tra auto e furgone: tre feriti gravi

Torna su
ParmaToday è in caricamento