Scuola Anna Frank, iniziano i lavori di rimozione dell'amianto dal tetto

E' in programma la rimozione delle lastre in cemento amianto in una porzione del tetto ed il rifacimento della pavimentazione della mensa con costi pari a 151mila euro. Alinovi: "Spesa recuperata dai contributi regionali per l'amianto"

Sono partiti i lavori di ristrutturazione alla scuola “Anna Frank” di via Pini. L’operatività del cantiere è stata verificata dallo stesso assessore Michele Alinovi, che ha effettuato un sopralluogo sul tetto della scuola stessa, dove sono in atto le operazioni per la rimozione della copertura in eternit cemento e il rifacimento integrale del tetto.

Quello sulla “Anna Frank” è solo uno dei tanti interventi previsti in estate sulle scuole. Infatti, ammonta a 2 milioni di euro la somma che l’Amministrazione ha stanziato per i lavori di riqualificazione di alcuni istituti scolastici della città. Gli interventi includono la rimozione dell’amianto nella copertura di alcune scuole ed interventi di manutenzione straordinaria volti a garantire una maggiore efficienza energetica degli immobili stessi. 

Alla scuola Anna Frank di via Pini è in programma la rimozione delle lastre in cemento amianto in una porzione del tetto ed il rifacimento della pavimentazione della mensa con costi pari a 151mila euro. I lavori sono iniziati oggi per concludersi entro la fine di agosto. “Si tratta di un intervento significativo – ha affermato Alinovi – e molto atteso dagli utenti del complesso scolastico, che richiede una spesa rilevante, ma che sarà in gran parte recuperata grazie ai contributi regionali per l’amianto e al conto termico”. 

Infatti, per questo intervento, il Comune di Parma ha partecipato ad un bando Regionale per l’assegnazione di contributi per interventi di rimozione e smaltimento amianto per le scuole ed è in fase di istruttoria la pratica per il recupero di parte dell’investimento grazie al conto termico, essendo l’intervento, dal punto di vista dell’efficienza energetica, aderente agli standard imposti. Il complesso ospita la scuola primaria  “Anna Frank” e la scuola materna “Sergio Neri” ed, in struttura autonoma, l’asilo nido “Fiocco di Neve”. L’obiettivo principale del progetto è quello di rimuovere le lastre in fibrocemento contenente amianto ancora presenti, utilizzate come manto di impermeabilizzazione della copertura di una porzione della scuola Anna Frank e della scuola materna e sostituirle con un nuovi pannelli termo-coibentati in acciaio.

La superficie complessiva della copertura si estende per circa 1060 metri quadrati. La copertura dei fabbricati che ospitano il Teatro, la Palestra e una porzione della Scuola primaria sono già stati oggetto di bonifica e rifacimento con lastre in acciaio nervato e pertanto sono escluse dall’intervento. Nel progetto sono ricomprese le attività mirate al rifacimento della pavimentazione della mensa posta al primo piano. La mensa di circa 250 metri quadrati presenta una pavimentazione in gres rosso con evidenti distacchi e a cui l’intervento porrà rimedio. 

Per quanto rigaurda il tetto, è in programma la rimozione delle attuali lastre in cemento amianto e del sottostante isolamento in lana minerale, contaminato dalle fibre di amianto (circa 1010 mq), e la realizzazione di un tetto con un pannello “sandwich” con lamiera superiore in lastre in acciaio a profilo grecato. Per completare l’intervento delle coperture si prevede di rinforzare l’attuale impermeabilizzazione del vano tecnico con una nuovo manto di tipo bituminoso. Previsto anche il rifacimento della pavimentazione della mensa, a seguito del dissesto di varie porzioni di pavimento stesso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli interventi di maggior rilievo, compresi nel piano dell’Amministrazione, coninvolgono anche altri istituti scolastici come il complesso scuola Vicini - nido Scarabocchio con costi pari a 397 mila euro e la previsione di lavori di bonifica dell’amianto e rifacimento completo del tetto di scuola, teatro e palestra. Altri 500 mila euro sono stati impegnati per la ristrutturazione integrale dell’asilo nido Trilly, che verrà ristrutturato integralmente  e 311.000 la materna - nido “Zucchero filato”. In tutto gli edifici interessati da interventi di manutenzione straordinaria fra scuole e asili sono una ventina: “Li ultimeremo entro la data di riapertura delle scuole – assicura l’assessore Alinovi – con la sola eccezione già preventivata dell’asilo Trilly, che sarà praticamente rifatto e quindi disponibile per l’anno scolastico successivo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento