Cronaca

Scuola, assemblee in 4 istituti: blocco delle attività non obbligatorie

Oggi il personale docente e non docente è riunito contemporaneamente in assemblea a Parma, San Secondo, Borgotaro e Fidenza con i sindacati Cisl, Uil, Gilda e Snals e Flc Cgil. Sciopero il 24 novembre

Oggi, martedì 13 novembre il personale docente e non docente delle scuole parmensi è riunito contemporaneamente in assemblea. La decisione è stata presa dai sindacati: Cisl, Uil, Gilda e Snals e Flc Cgil. Già da alcune settimane il personale del comparto scuola sta attuando la sospensione di tutte le attività non obbligatorie, rispettando i soli obblighi previsti dal Contratto nazionale. Le assemblee sono in corso n quattro scuole “polo”: Itis “Da Vinci” a Parma, Itis “Berenini” a Fidenza, IIS “Zappa Fermi” a Borgo Val di Taro e Itis “Galilei” a San Secondo Parmense.

"AGGRAVIO DI CARICHI ORARI". "Il personale scolastico -si legge in una nota- ritiene che è fuori da ogni immaginazione, la superficialità con cui si intende mettere mano all'orario di servizio dei docenti, calpestando i contratti, stravolgendo modalità organizzative consolidate, con la pretesa di imporre un aggravio dei carichi orari senza alcuna contropartita. La scuola italiana e i suoi lavoratori non meritano di essere trattati con una mancanza di riguardo che ha davvero pochi precedenti.

SCIOPERO IL 24 NOVEMBRE. "I sindacati sollecitano il Governo e il Ministro a tener fede agli impegni ripetutamente assunti ai tavoli di confronto, rimuovendo ogni ostacolo all'avvio della trattativa sugli scatti di anzianità. Inoltre viene richiesto che si esplorino altre vie per recuperare risorse, eliminando sprechi e diseconomie che ancora ci sono, come nel caso del ricorso a incarichi esterni di dirigenza, costosi e non sempre produttivi. Per questi motivi il personale scolastico sciopererà il 24 novembre per l'intera giornata".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, assemblee in 4 istituti: blocco delle attività non obbligatorie

ParmaToday è in caricamento