menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Scuola Bottego, il dirigente scolastico: "Nessuna irregolarità per l'igiene dei pasti"

Dopo le proteste di un genitore il dirigente scolastico dell'istituto comprensivo "Giacomo Puccini" ha inviato all'assessorato ai servizi educativi una relazione in merito alla situazione della mensa

Il dirigente scolastico dell'istituto comprensivo "Giacomo Puccini" ha inviato all'assessorato ai servizi educativi del Comune una relazione in merito alla situazione della mensa nella scuola "Vittorio Bottego", oggetto di denuncia da parte di un genitore, inviata agli organi competenti e ripresa dalla stampa. Lo stesso pof. Michele Salerno e il Comune, destinatario della lettera, hanno deciso di rendere pubblica la relazione che viene sotto riportata: 
 
"In riferimento a quanto riportato dalla stampa sul servizio mensa della Scuola “Bottego”, le comunico che, preso atto della segnalazione fatta dalla sig.ra Roberta Garzi, rappresentante di classe della 5^A della suddetta scuola, ho immediatamente contattato le insegnanti, che quotidianamente consumano i pasti assieme agli alunni, e i genitori del Comitato mensa. Da quanto mi è stato riferito non è emersa alcuna criticità rispetto alle affermazioni dalla sig.ra Garzi, visto che, da parte delle insegnanti e dei genitori del comitato mensa, mai sono state riscontrate irregolarità riconducibili all’igiene e alla qualità dei pasti. 

Devo fare presente che questo è il quarto anno da quando ho assunto la direzione dell’I.C. “Puccini” e che, in tale periodo, non mi sono mai pervenute lamentele riferibili al consumo dei pasti nella mensa scolastica in nessuno dei due plessi della Scuola Primaria “Bottego” e “Pezzani”. Le posso assicurare che il cibo che viene somministrato ai nostri alunni è di buona qualità e che da parte di tutte le operatrici della cucina viene osservata la massima attenzione alle norme igienico- sanitarie. Prova ne è il sopralluogo fatto dai NAS e dall’ ASL, lo scorso 13 maggio, dal quale è emersa la conformità igienica del personale, della struttura e della lavorazione, oltre alla buona qualità degli alimenti. Quello che a me preoccupa  in tutto questo è che l’effetto di tali sortite sulla stampa possano danneggiare l’immagine della scuola “Bottego”, che nell’immaginario della gente potrebbe passare come la scuola in cui ai bambini viene fatto mangiare chissà che, quando invece questa è una scuola che vede le insegnanti e tutto il personale operarare con una dedizione particolare e in cui nulla viene tralasciato in quanto ad attenzione e cura degli alunni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 134 contagi e 2 morti

  • Cronaca

    Omicidio di via Volturno: Patrick Mallardo non risponde al Gip

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento