menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuole, posticipato l'inizio e ridotto l'orario: è l'effetto della Fornero

Il Comune di Parma ha comunicato che solo per il mese di settembre il servizio subirà alcune variazioni: molti insegnanti possono essere assunti solo da ottobre per la legge voluta dal Ministro del Lavoro

Le scuole dell'infanzia comunali apriranno il 3 settembre solo per i bambini già iscritti. Per chi si deve ancora iscrivere la scuola non inizierà il 3 ma a partire dal 10 settembre in modo graduale e con orario ridotto fino alle 13.15 perchè molti insegnanti non possono essere assunti prima del mese di ottobre. E' l'effetto della Legge Fornero che sanziona le assunzioni a tempo determinato fatte entro 90 giorni dal termine dell'ultimo contratto. Il contratto di molti insegnanti è scaduto a giugno.

"L’Amministrazione Comunale-si legge in una nota- pur nell’obbligo di adempiere alle disposizioni di una Legge dello Stato, ha svolto un complesso e approfondito lavoro per trovare una soluzione tecnica e organizzativa che possa ridurre al minimo i disagi per i bambini e per le famiglie, evitando in questo modo l’apertura ritardata del servizio che poteva profilarsi per tutti gli iscritti.

"Tale soluzione è stata anche comunicata in un incontro specifico a tutte le Organizzazioni Sindacali. Alle famiglie, che avranno modo comunque di confrontarsi con il personale insegnante al fine di sostenere il percorso di inserimento del bambino, l’Amministrazione chiede la consueta collaborazione per compensare gli sforzi fatti e garantire un sereno avvio del nuovo anno scolastico.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento