Scuola, dal 3 al 28 febbraio le iscrizioni on line per il prossimo anno

Oltre ai corner di supporto nella gestione delle domande on line attivi presso le scuole - attrezzati con personal computer, stampanti e collegamento internet - è operativo anche il servizio offerto dallo SportelloScuola in via Milano 14

Lunedi 3 febbraio, per tutte le famiglie di Parma e dell’intero territorio nazionale, si è avviata la  procedura di iscrizione al prossimo anno scolastico 2014-15 che prevede la sola possibilità di iscrizione on line alle scuole statali primarie e secondarie di 1° grado. Per offrire alle famiglie adeguato supporto nella gestione delle domande on line, presso le scuole del Comune di Parma sono stati allestiti appositi corner di accoglienza attrezzati con personal computer, stampanti e collegamento internet. L’intervento è stato reso possibile grazie al progetto Scuole e famiglie in rete, finanziato da Fondazione Cariparma e cofinanziato dal Comune di Parma, da Parma Infrastrutture s.p.a e da tutti gli Istituti scolastici del primo ciclo.

Oltre ai corner di accoglienza attivi presso le scuole, per tutto il periodo delle iscrizioni (3-28 febbraio) è operativo anche il servizio offerto dallo SportelloScuola in via Milano 14 che utilizza operatori appositamente formati nell’ambito dello stesso progetto Scuole e famiglie in rete per fornire adeguato supporto per l’iscrizione on line ai genitori che possono avere difficoltà ad accedere autonomamente al sito del Ministero della Pubblica Istruzione.

Lo SportelloScuola oltre ad offrire alle famiglie tutte le informazioni utili all’inserimento scolastico dei propri figli, offre quindi nel periodo delle iscrizioni apposito servizio di assistenza, mettendo a disposizione la strumentazione informatica necessaria e il sostegno nella compilazione dei moduli di iscrizione e attivando inoltre, se necessario, i mediatori linguistico-culturali per le famiglie straniere.

Per accedere al servizio di assistenza dello Sportello in modo rapido ed efficace, gli interessati dovranno fissare  apposito appuntamento e dovranno essere in possesso di un indirizzo mail, indispensabile per la registrazione al sito del Ministero che è propedeutica all’iscrizione.
Le famiglie che non possiedono l’indirizzo mail possono sempre far riferimento alla scuola di stradario che è abilitata ad usare il proprio.
Resta per tutti la possibilità di fruire, anche presso la singola scuola, del servizio di mediazione linguistica che dovrà essere richiesto dalla segreteria scolastica allo Sportello. Per il servizio di assistenza alle iscrizioni, lo SportelloScuola, servizio gestito dalla S.O. Servizi per la Scuola del Comune di Parma in  collaborazione  con il Centro Studi di Parmainfanzia, è aperto, su appuntamento, dal lunedì al sabato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli appuntamenti possono essere chiesti telefonicamente allo SportelloScuola dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13 al numero 0521/784459.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento