menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola Parmigianino: lavori in corso, ma manca il cartello informativo

I panneli obbligatori per legge con l'inizio e la fine dei lavori, la ditta esecutrice, la direzione dei lavori e l'importo, non sono stati affissi. E se chiedete spiegazioni, vi dicono: "Niente da riferire"

Risalgono ai primi giorni di marzo le dichiarazioni dell'Assessore ai Lavori Pubblici Giorgio Ajello e dell'Assessore alle Politiche dell'Infanzia e Scuola Giovanni Paolo Bernini, durante un sopralluogo ai lavori di restauro della scuola media Parmigianino, di Piazzale Rondani.
Gli interventi per un adeguamento antisismico si aggiungono a una serie di lavori tra cui un aumento del numero dei bagni, il recupero del sottotetto e la realizzazione di quattro laboratori, per un investimento di 4 milioni e 500 mila euro.

Quando sono iniziati i lavori ufficialmente? Quando è previsto il loro termine? Quale impresa si occupa dei lavori? A quanto ammonta la spesa totale? Tutte domande alle quali è lecito che il cittadino comune trovi risposta. Seppur a lavori ancora in corso, non vi è alcuna traccia di pannelli che rechino informazioni su dati relativi al committente, a chi svolge i lavori e ai responsabili, oltre alle date di inizio e fine. Se ci si reca al Parmigianino si potrà constatare come tutto questo è assente. Eppure queste informazioni sono obbligatorie per legge. Gli unici cartelli presenti sono uno relativo alle norme anti infortunistiche e un "divieto di sosta dal.. al.." neanche compilato.

Lecito porsi e porre delle domande. Attendendo davanti all'ingresso, abbiamo avanzato la questione a due persone all'uscita dal cantiere, che non hanno voluto rispondere, rimbalzando la palla alla cooperativa che si occupa dei lavori.
Esito stupefacente la chiamata effettuata alla cooperativa. Alla richiesta di informazioni in merito e di poter parlare con il responsabile commessa, la risposta che quest'ultimo ci ha fatto avere è consistita nel :"Niente da riferire. Non sono interessato".
E si tratta della stessa risposta di cui dovranno accontentarsi i cittadini e gli studenti della scuola.

L'INTERVENTO DELLA CISL
A seguito di un servizio foto-giornalistico della testata ParmaToday, si apprende che i lavori di rifacimento della sede centrale dell’Istituto Comprensivo “Parmigianino”, sarebbero caratterizzati dalla mancanza dei cartelli esplicativi previsti dalla legge. Salvatore Pizzo, della rappresentanza sindacale Cisl interna all’Istituto Comprensivo “Parmigianino”, sperando che si tratti solo di un disguido, invita pubblicamente le autorità preposte, in primis l’Assessore alla Scuola del Comune di Parma Giovanni Paolo Bernini, a vigilare attentamente affinchè venga tutelata la sicurezza degli studenti e degli operatori scolastici che prossimamente dovranno essere ospitati all’interno dello storico edificio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento