menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ex scuola Racagni

L'ex scuola Racagni

Scuola Racagni, bimbi alla Corazza e alla Cocconi: primo giorno di disagi

Stamattina i 300 bambini che frequentavano la scuola chiusa nel periodo natalizio per inagibilità hanno esordito nei nuovi istituti: disguidi nell'organizzazione dei trasporti e nell'assegnazione degli alunni

Ancora polemiche per la vicenda della scuola Racagni, chiusa per decisione del Commissario straordinario Mario Ciclosi perchè dichiarata inagibile. Il primo giorno di scuola degli allievi che si recavano all''istituto scolastico ora chiuso, nei nuovi istituti Corazza e Cocconi ai quali sono stati assegnati non è stato dei migliori. Molti genitori si sono lamentati per i disguidi soprattutto nei trasporti.

In particolare alcuni alunni al momento dell'arrivo non erano il lista. Per i 300 bambini che hanno esordito oggi nelle nuove scuole è stato un primo giorno di scuola movimentato. Per i prossimi mesi i genitori dovranno accompagnare ogni mattina i bambini davanti all'ex scuola in via Bocchi per poi essere trasportati davanti all'istituto assegnato.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento