Scuola Solari abbandonata: "Perchè non pensare di riqualificarla?"

Messa in vendita nel 2005, l'ex scuola elementare è in condizioni fatiscenti. La protesta di alcuni residenti: "Perchè non ristrutturare edifici vecchi come questo e utilizzarla per i servizi invece di continuare a cementificare la città?"

Ex scuola elementare Solari di Marore, via del Lazzaretto

Ancora appesi alla porta lo stemma ducale in ceramica e quello della Repubblica Italiana, ma di quella che un tempo era la scuola elementare Solari di Marore è rimasto poco, se non un edificio fatiscente. Siamo in strada del Lazzaretto, dove anche chi percorre la tangenziale sud ha modo di vedere quell'edificio a due piani, che ora è in totale stato di abbandono, con porte e finestre murate, probabilmente dopo che qualcuno ha pensato di occuparlo, come dimostrano anche le scritte ancora presenti sulle pareti: "Questo posto è vuoto, occupalo".

Un edificio ampio, con cantine, piano terra con 4 vani, 2 servizi igienici e un ripostiglio, primo piano con 2 vani, servizi igienici e ripostiglio, secondo piano con sottotetto. Costruito dall'ex Comune di San Lazzaro e passato in proprietà al Comune di Parma nel 1943, l'edificio, a seguito della rimozione del vincolo di destinazione da parte del Provveditorato agli Studi di Parma, è sempre stato inutilizzato, ad eccezione del periodo in cui il suo utilizzo fu concesso alla ditta che si occupò dei lavori per la viabilità sud. Con una nota del 5 febbraio 2002, la Soprintendenza Regionale per i beni e le attività culturali dell'Emilia Romagna ha ritenuto l'immobile assoggettato "ipso iure" e ne ha autorizzato l'alienazione sotto condizione di un suo restauro e risanamento, al fine di garantirne il mantenimento, e con destinazioni d'uso d'uso residenziali e/o culturali, evitando la frammentazione in miniresidenze. Risale al 3 novembre del 2005 il verbale del Consiglio Comunale che attesta l'approvazione, con 20 voti favorevoli e 12 contrari, dell'indizione di un'asta pubblica per la vendita dell'ex scuola elementare Solari di Marore con un prezzo di vendita a base d'asta di 210.000 euro. La giustificazione del prezzo è spiegata nella relazione techica e stima dell'immobile, firmata dall'allora responsabile dell'Ufficio Valorizzazione e Gestione del Patrimonio Geom. Gianfranco Dall'Asta: "Si ritiene pertanto corretto pervenire al valore di stima richiesto sommando al costo intrinseco di ricostruzione dell'immobile, adeguatamente deprezzato per la sua vetustà, il valore del lotto supposto privo di fabbricati nella sua attuale edificabilità in quanto è possibile reperire per questi singoli beni dei valori di riferimento abbastanza attendibili". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da allora, l'edificio è ancora in condizioni fatiscenti, con calcinacci e pezzi di persiane per terra che lo circondano, tra bottiglie e segni di frequentazioni. Nonostante la recinzione, dal retro è ben visibile l'entrata "secondaria" utilizzata per accedere al cortile. Proprio sul muro del retro è stato scavato un buco ancora aperto, dal quale sono visibili resti di bivacchi, tra reti, coperte e cuscini, di chi aveva probabilmente occupato l'edificio. Nei muri i graffiti colorano su tutti i lati una struttura che sarebbe potuta essere riqualificata e resa fruibile per svariati usi, sul principio dello sfruttamento del costruito invece del suo abbandono per nuovo cemento. Questo è il pensiero condiviso da chi vive nei pressi, che definisce uno spreco in termini economici oltre che un danno all'immagine della città, avere edifici anche di grandi dimensioni come l'ex scuola elementare Solari, lasciati in stato di abbandono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Da Piazza della Pace a Piazza Garibaldi: anche Parma protesta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento