Cronaca

"Speriamo di poter riaprire le scuole dopo Pasqua"

Il presidente del Consiglio Mario Draghi: "Porteremo le vaccinazioni a mezzo milione al giorno"

"Stiamo pensando alle riaperture e in primis alla scuola. Speriamo, e ripeto speriamo, di poter riaprire le scuole dell'infanzia e primarie subito dopo Pasqua, se la situazione lo permette anche nelle zone rosse".  Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha parlato in Senato, in vista del Consiglio Europeo in programma domani, 25 marzo. 

"A un anno di distanza dobbiamo fare tutto il possibile per la soluzione della crisi. Sappiamo come farlo, abbiamo 4 vaccini sicuri e efficaci, ad aprile arriva anche Johnson&Johnson. L’obiettivo è vaccinare quante più persone possibile nel più breve tempo possibile". 

"L’accelerazione della campagna vaccinale - ha proseguito il premier - è già visibile nei dati. nelle prime tre settimane di marzo la media delle somministrazioni è stata pari a 170mila dosi al giorno, più del doppio della media dei due mesi precedenti. Il nostro obiettivo è portare il ritmo a mezzo milione al giorno".

"La pandemia rende evidente l'opportunità di investire sulla capacità produttiva di vaccini in Europa. Dobbiamo costruire una filiera che non sia vulnerabile rispetto agli shock e alle decisioni che vengono dall’esterno. E abbiamo già iniziato a stabilire accordi di partnership con case internazionali per la produzione in Italia. Il governo intende assicurare la massima trasparenza sui vaccini e e renderà pubblici i dati sul sito della presidenza del consiglio". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Speriamo di poter riaprire le scuole dopo Pasqua"

ParmaToday è in caricamento