menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuole superiori, tagli alle risorse: nel 2015/26 chiuderanno al sabato

La Provincia di Parma a seguito della rilevante riduzione delle risorse economiche disponibili ha proposto oggi nella Conferenza Provinciale di Coordinamento la chiusura al sabato dell’attività scolastica delle scuole secondarie superiori del Parmense dall’anno scolastico 2015-2016

La Provincia di Parma a seguito della rilevante riduzione delle risorse economiche disponibili ha proposto oggi nella Conferenza Provinciale di Coordinamento la chiusura al sabato dell’attività scolastica delle scuole secondarie superiori del Parmense dall’anno scolastico 2015-2016. “La nostra proposta ha il suo presupposto nella necessità di ottenere dei risparmi nella gestione degli edifici scolastici ma al tempo stesso la definizione da parte delle scuole superiori dei nuovi orari può diventare un’utile occasione per cambiare la didattica attuale ancora in gran parte basata sulle lezioni frontali in classe. Siamo coscienti che la chiusura delle scuole al sabato comporta una riorganizzazione degli orari scolastici, con alcuni rientri pomeridiani, soprattutto per gli istituti tecnici e professionali e per il liceo artistico, e sappiamo anche che sarà necessario  riorganizzare di conseguenza il servizio di trasporto locale per gli studenti che abitano lontani dalle sedi scolastiche – afferma il Consigliere Delegato alla Scuola Gianpaolo Serpagli - Vi sono però dieci mesi per procedere alla riorganizzazione attraverso il confronto con tutti i soggetti interessati. 

Del resto l’organizzazione dell’orario scolastico su cinque giorni settimanali è già adottata nella maggior parte degli stati europei ed è già vigente in altre province, ad esempio a Genova e molte sperimentazioni in questa direzione sono in corso nelle scuole superiori della nostra regione. Abbiamo ritenuto opportuno anticipare questa decisione che verrà assunta formalmente la prossima settimana perché nei prossimi giorni inizierà la fase di orientamento degli istituti scolastici nei confronti delle famiglie, ed in questo modo le scuole potranno presentare le loro offerte formative in coerenza con l’orario settimanale organizzato su cinque giorni.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento