menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Seat Pagine Gialle, Federconsumatori difende 300 mila azionisti: azione legale collettiva

Federconsumatori di Parma si sta predisponendo per assistere i piccoli azionisti: che intendesse aderire all'azione legale potrà contattare la sede di via La spezia, 156 chiamando lo 0521/508949 o scrivendo una mail a: segreteria@federconsumatoriparma.it

"Come è noto -si legge in una nota di Federconsumatori- la Seat Pagine Gialle, che agli inizi degli anni 2000 vantava una capitalizzazione di borsa superiore a 20 miliardi (più della FIAT) è stata un’azienda leader nel settore della pubblicità multimediale. Oltre 300 mila risparmiatori hanno investito in azioni Seat per somme minime ma anche rilevanti, addirittura molti impegnandovi tutto il TfrNel 2003 alcuni fondi di investimento acquistarono il 62,5 di Seat Pagine Gialle da Telecom. Per sostenere l’operazione, fu impiegato circa un terzo di capitale proprio (quasi un miliardo di euro) la restante parte ottenuta a mezzo di finanziamento da parte della Royal Bank of Scotland. Questo debito fu presto scaricato sulle spalle di Seat Pagine Gialle e sugli azionisti.

L’anno seguente la società decise di distribuire un dividendo in assenza di utili, finanziato dall’emissione di Bond attraverso una società veicolo (Lighthouse) per 1,3 miliardi di euro. Con la raccolta furono finanziati prestiti in corso e fu emessa una cedola da 3,46 miliardi di euro. Con tale operazione Seat Pagine Gialle è stata spolpata e saccheggiata. A titolo di esempio, se prima un’azione di Seat Pagine Gialle era quotata a 7 euro, oggi non vale niente. La Federconsumatori ha deciso di intervenire a difesa di oltre 300.000 piccoli azionisti ed ha incaricato il consulente legale nazionale, Avv. Massimo Cerniglia, e l’avv. Ugo Scuro, che per primo ha sollevato anche in sede giudiziale il problema della tutela dei risparmiatori di Seat Pagine Gialle (si veda “Rassegna Stampa” e trasmissione “Report” e “La Gabbia”), di intraprendere delle azioni legali collettive per la difesa dei piccoli azionisti. Anche la Federconsumatori di Parma si sta predisponendo per assistere i piccoli azionisti: che intendesse aderire all’azione legale potrà contattare la sede di via La spezia, 156 chiamando lo 0521/508949 o scrivendo una mail a: segreteria@federconsumatoriparma.it".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Salute

Che cos'è e come combattere la ritenzione idrica

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento