Sentinelle in piedi, la vicesindaco Paci con i movimenti Lgbt: 'Mai sostenere l'intransigenza'

Da sempre sensibile alla tutela dei diritti di tutte le minoranze, anche in campo sessuale, la Vicesindaco di Parma Nicoletta Paci dichiara nuovamente il suo appoggio ai movimenti Lgbt, cercando anche il dialogo con le Sentinelle in piedi, affinché si trovino dei punti in comune tra due opposti schieramenti

Sin dall'inizio del suo mandato come Vicesindaco, si è sempre battuta per la tutela dei diritti civili di tutti, soprattutto dei più deboli e delle minoranze, facendo sì che il Comune di Parma aderisse alla rete contro ogni discriminazione di genere e orientamento sessuale. Mentre al Senato è in fase di discussione il Ddl contro l'omofobia, e mentre domenica in 100 città italiane – tra le quali Parma – è prevista una veglia del movimento delle Sentinelle in piedi, contrario alle unioni matrimoniali e alle adozioni tra omosessuali – e di conseguenza all'approvazione del decreto di legge - Nicoletta Paci torna su una questione oggi tra le più dibattute.

Come Comune cerchiamo di favorire un confronto -dichiara la Vicesindaco a ParmaToday- un dialogo con ogni realtà. È doveroso quindi riconoscere e dare voce a tutti, anche a chi la pensa diversamente, come le Sentinelle. L'importante è non sostenere mai l'intransigenza. Il rispetto per gli altri dev'essere una delle priorità di una società civile. Riguardo alle minoranze omosessuali e trans, auspico che la maggior parte delle persone capisca la necessità di riconoscere i loro diritti, che devono essere pari a quelli di tutti, nessuno escluso”.

Sempre nella giornata di domenica avrà luogo anche un presidio-festa itinerante dei movimenti Lgbt (acronimo di Lesbiche, gay, bisessuali e transgender). Il punto di ritrovo sarà davanti al Teatro Regio alle 17:30, un'ora prima dell'inizio della manifestazione delle Sentinelle, che si terrà invece in Piazza della Steccata alle 18.30. Il corteo delle associazioni Lgbt proseguirà poi per Piazzale della Pace e via Cavour, alternando musica, letture, performances; non mancheranno neppure momenti informativi e di sensibilizzazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Condivido pienamente la scelta del Regio come luogo dell'iniziativa – aggiunge la Paci – dove nel luglio di due anni fa due giovani gay sono stati insultati pesantemente per il loro orientamento sessuale. Con le associazioni che si riuniranno davanti al Teatro siamo in stretto contatto. Mi auguro tanto di riuscire ad essere presente di persona, e che partecipino anche altri esponenti del mio partito. Tra tutti noi è molto alta l'attenzione su tali tematiche, anche se questa non è tanto una battaglia politica, va oltre, riguarda il sentire di ognuno su più livelli”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento