Senzatetto in viaggio verso Roma: Vagnozzi offre ospitalità per 5 giorni a Parma

Il presidente del Consiglio Comunale Marco Vagnozzi ha accolto in municipio Teresio C. e la moglie, due senzatetto impegnati in un viaggio verso Roma: dopo Piacenza, Fiorenzuola e Fidenza la tappa parmigiana precede quella dei prossimi giorni a Reggio Emilia

Il presidente del Consiglio comunale Marco Vagnozzi ha accolto in municipio Teresio C, 57 anni, originario di Como, e la moglie Dolora. I due senzatetto hanno intrapreso un viaggio verso Roma, dove giungeranno nei giorni di Natale per sensibilizzare il mondo della politica sulla necessità di misure di solidarietà per coloro che perdono il lavoro e si trovano a vivere in situazioni disagiate anche a seguito della crisi attuale.

Nel 2010, Teresio, dopo trent’anni di lavoro, ha perso la propria occupazione, non ne ha trovata una nuova e, nel frattempo, i risparmi si sono esauriti. Teresio ha impegnato quel poco che aveva per poi restare senza un soldo e una casa diventando, come dice lui, “un povero senzatetto”, un clochard, in poche parole. Questo lo ha spinto ad intraprendere una campagna fatta di tanti passi per raggiungere la capitale, in particolare piazza San Pietro nei giorni di Natale per poi fare tappa al Quirinale.

“Il nostro obiettivo – ha spiegato Teresio – è quello di fare del bene al prossimo perché anche i più deboli possano contare su qualcuno. La disoccupazione, a volte, è l’anticamera che conduce ad una vita da senzatetto. Il mio vuole essere un richiamo al mondo politico affinché vengano messe in atto azioni concrete di solidarietà in un momento tanto difficile come quello attuale”. Dopo Piacenza, Fiorenzuola e Fidenza la tappa parmigiana precede quella dei prossimi giorni a Reggio Emilia.

“Sono scosso nel profondo – ha detto il presidente del Consiglio comunale Marco Vagnozzi – dalla testimonianza di vita del signor Teresio. In una società civile dovrebbe essere garantita un’esistenza libera e dignitosa come sancito dalla nostra Costituzione. E proprio la dignità costituisce un valore indispensabile per poter costruire e migliorare la comunità di appartenenza. Il mio auspicio è che il signor Teresio possa trovare presto un nuovo lavoro che gli porti quella serenità che oggi gli manca. Un augurio che estendo a tutti coloro che sono segnati dalle stesse problematiche” Al signor Teresio ed alla moglie Dolora il Comune ha offerto, per i cinque giorni di permanenza a Parma, l’ospitalità presso i dormitori maschile e femminile e la disponibilità del pranzo presso la mensa della Caritas.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento