menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestrato, seviziato tutta la notte e minacciato di morte per una partita di droga: tre arresti

Tre giovani sudamericani di 27, 28 e 29 anni sono stati arrestati dalla polizia con le accuse di sequestro di persona a scopo di estorsione, rapina e lesioni aggravate ai danni di un connazionale: le torture sarebbero avvenute a casa della madre di uno di loro nella periferia di Parma

Lo hanno rapito, seviziato e torturato per farsi consegnare una partita di droga che volevano portare a Santo Domingo. Tre persone, giovani di 27, 28 e 29 anni di origine sudamericana, sono stati arrestati con le pesanti accuse di sequestro di persona a scopo di estorsione, rapina e lesioni aggravate nei confronti di un connazionale. Il fermo è stato disposto dalla Procura di Firenze: i tre sono stati rintracciati nel parmense e portati in carcere. L'operazione è stata condotta dalla Squadra Mobile di Parma, coordinata dalla Procura della Repubblica di Firenze e da quella di Parma. 

La vicenda, che si è sviluppata tra la Toscana e Parma, è iniziata nel mese di ottobre: i tre sarebbero entrati nell'abitazione del giovane in provincia di Pisa. Dopo averlo colpito con un martello lo avrebbero legato con un cavo elettrico, per poi caricarlo in auto in direzione Parma. I tre rivendicavano una partita di droga. Le sevizie sarebbero avvenute all'interno dell'abitazione della madre di uno degli arrestati nella periferia di Parma: dopo i pugni sarebbero arrivate anche le sevizie con un coltello e le bruciature alle mani con i fornelli del gas. Il giovane, poi legato al termosifone, è riuscito a scappare e a mettersi in salvo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 73enne ha un malore dopo il vaccino Pfizer

  • Attualità

    Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento