Droga, la Finanza sequestra 30 chili di Khat. In manette 2 cittadini rumeni

L'ingente carico di droga era occultato in 2 borsoni. Al primo esame sembravano delle verdure, ma il fatto di essere riposte in modo così inusuale ha destato immediatamente l'attenzione dei finanzieri, in servizio in città nell'ordinario e giornaliero controllo del territorio

L’ingente carico di droga era occultato in 2 borsoni. Al primo esame sembravano delle verdure, ma il fatto di essere riposte in modo così inusuale ha destato immediatamente l’attenzione dei finanzieri, in servizio in città nell’ordinario e giornaliero controllo del territorio.

I possessori del carico sono due cittadini romeni i quali, al controllo di polizia, hanno manifestato evidente nervosismo, atteggiamento tipico di chi ha qualcosa da nascondere. I due soggetti con i loro bagagli venivano condotti nella Caserma di Via Torelli per approfondimenti concernenti la loro precisa identità e per l’identificazione scientifica della piantine. Le analisi disposte dal magistrato permettevano di rilevare un principio attivo dieci volte superiore al limite consentito, per cui, in relazione al quantitativo trasportato si procedeva all’arresto in flagranza di reato e quindi l’accompagnamento nel carcere di Via Burla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta del primo sequestro di KHAT avvenuto a Parma. Tale sostanza psicotropa, etnica e simile alla coca, catalogata come “droga pesante” si presenta in ramoscelli ancora in stato vegetativo e viene consumata entro le 72 h dal momento della raccolta, masticandone le foglie fino a formare un bolo all’interno della bocca e deglutendone solo i succhi.I due soggetti rischiano una pena detentiva da un minimo di 6 ad un massimo di 20 anni ed una multa da 26.000 a 260.000 €. Le indagini sono in corso, al fine di individuare i mittenti ed i destinatari dell’ingente partita di droga, che avrebbe potuto fruttare significativi guadagni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento