menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestrate 5 tonnellate di conserve vegetali: sospesa l'attività di un'azienda

L'operazione dei carabinieri del reparto tutela agroalimentare è avvenuta nel parmense: mancava la documentazione sulla tracciabilità dei prodotti

Irregolarità di carattere amministrativo della normativa di riferimento ma anche la mancanza della documentazione sulla tracciabilità dei prodotti. I carabinieri del reparto tutela agroalimentare hanno effettuato numerosi controlli nel parmense, che si sono conclusi con il sequestro amministrativo di 5.3 tonnellate di conserve vegetali con ortofrutticoli vari e la sospensione dell'attività dell'azienda, disposta dal servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell'Ausl di Parma. I controlli, eseguiti dall'Arma territoriale nella provincia di Parma hanno riguardato verifiche sulla tracciabilità ed accertamenti sull'intera filiera produttiva, la conformità dei processi di trasformazione, la regolare tenuta della documentazione prevista dalle legge, la correttezza e la veridicità delle informazioni riportare nell'etichetta dei prodotti. 

Le conserve vegetali, tra quelle alimentari, sono considerate quelle che più rappresentano il sistema agroalimentare italiano. La materia prima, quasi tutta autoctona, conferisce al prodotto una riconoscibilità all'estero come prodotto della nostra tradizione gastronomica. In questo contesto i carabinieri politiche agricole e alimentari hanno eseguito controlli nel settore conserviero della provincia di Parma. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento