Maltesi sequestrati in A1: verranno affidati a famiglie di Parma e Noceto

I cinque cuccioli di cane razza maltese sequestrati ad un italiano nei pressi dell'autostrada a Fidenza saranno affidati alle famiglie. Fermato una parte del traffico illecito di cani da razza dai Paesi dell'Est

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Era stato fermato sull'autostrada A1 nei pressi di Fidenza dalla Polstrada. All'interno della sua auto alcuni cuccioli di cane di razza maltese, una razza pregiata e molto ambita dalle famiglie anche del nostro territorio. La targa dell'automobile era slovena ed è probabile che quei cuccioli fossero solo una piccolissima parte di un fluente traffico dai Paesi dell'Est all'Italia per quanto riguarda i cani di alcune razze. L'uomo era stato denunciato per traffico illecito di animali da compagnia: aveva ricevuto anche alcune multe per le condizioni in cui i cani erano tenuti in auto.

Quei cuccioli ora hanno una famiglia: i cinque cani infatti verranno affidati ad alcune famiglie di Parma, Noceto, Casalmaggiore e Quattro Castella. Lo fa sapere la Polstrada di Reggio Emilia. Secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa Geapress i cuccioli avrebbero meno di 4 settimane di vita e non avrebbero terminato nemmeno lo svezzamento. Ma ora potranno avere una casa accogliente e un ambiente protetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento