menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Falso 'Prosciutto di Parma' nei cesti natalizi. Dalla Polonia

L'operazione Santa Claus dei Nas ha permesso di sequestrare anche 30 tonnellate di materie prime per dolci natalizi scadute da 4 anni che venivano conservate tra gli scarafaggi. Bloccati centinaia di tranci di prosciutto

IL PROSCIUTTO DI PARMA? DALLA POLONIA. I carabinieri dei Nas di Bologna, nell'ambito dell'operazione 'Santa Claus' condotta a livello nazionale - ha individuato, nella provincia di Forlì, un prosciuttificio che importava prosciutti dall'estero (in massima parte della Polonia), ne rimuoveva i marchi (compresa la bollatura sanitaria originale) e li confezionava sottovuoto etichettandoli come 'Prosciutto crudo di Parma Dop', destinandoli a cesti natalizi. I militari hanno sequestrato alcune centinaia fra tranci di falso 'Prosciutto di Parma' e salumi vari, 700 etichette contraffatte e materiale utilizzato per l'attività illecita.

I Nas hanno anche sottoposto a sequestro sanitario 30 tonnellate di materie prime per dolci natalizi (uvetta, pistacchi, cioccolato, ecc) - stoccate in precarie condizioni igieniche, con termine di conservazione scaduto anche da quattro anni e parzialmente insudiciate da sporco e scarafaggi - e di torroni, croccanti e dolci a base di cioccolato. L'Asl ha disposto la parziale sospensione delle attività produttive a causa delle carenze igienico sanitarie riscontrate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento