I Nas sequestrano 5 tonnellate di pesce scaduto in un deposito

I prodotti erano scaduti tra il 2008 e il 2010 e per origine, provenienza, quantità e qualità erano diversi da quelli dichiarati in etichetta; centinaia di etichette contraffatte e circa 8 chilogrammi di metabisolfito di potassio

I Nas di Parma hanno scoperto in un deposito all'ingrosso di prodotti ittici della nostra città, oltre 5 quintali di pesce (posti sotto sequestro penale), tra cui ostriche, scaduti tra il 2008 e il 2010 e che, per origine, provenienza, quantità e qualità erano diversi da quelli dichiarati in etichetta; centinaia di etichette contraffatte e circa 8 chilogrammi di metabisolfito di potassio, additivo il cui utilizzo fraudolento permette di mantenere il colore ottimale del prodotto. Nella stessa operazione, i Carabinieri hanno inoltre posto sotto sequestro amministrativo altre 5 tonnellate tra astici, aragoste, gamberi, scampi, filetti di salmone e di persico prive di rintracciabilità ed anch'esse scadute di validità da circa 2-3 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

OPERAZIONE 'FERIE IN SICUREZZA'. La scoperta e il sequestro, nel Riminese, di circa due tonnellate di pesce e quella a Parma - con relativo sequestro - di una partita di prodotti ittici da cinque quintali e un'altra da cinque tonnellate. Queste, le operazioni di spicco condotte dai Carabinieri del Nas in Emilia-Romagna, all'interno della più ampia operazione, varata su tutto il territorio nazionale, e ribattezzata 'Ferie in sicurezza', che ha portato al sequestro, complessivo, di 540 tonnellate di alimenti deteriorati. Nel dettaglio, per quanto riguarda gli interventi in regione, i Nas di Bologna hanno rinvenuto e sequestrato, in un deposito all'ingrosso di prodotti alimentari della provincia di Rimini, circa 2 tonnellate di merluzzi, ritagli di totano e sughi pronti a base di pesce - realizzati con l'aggiunta di aglio scaduto - in parte prive di rintracciabilità ed altre scadute. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento