menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Servizi Educativi, dal 7 maggio lavoratori in presidio tutti i pomeriggi sotto i Portici del Grano

I sindacati Cgil, Cisl e Uil: "Di fronte ad un'amministrazione che non arretra di un millimetro rispetto a scelte non condivise che vanno ad alterare gli equilibri dell'attuale sistema integrato dei servizi, erodendo il ruolo di governance e controllo che il pubblico deve avere, le organizzazioni sindacali intendono ribadire a gran voce che i servizi educativi sono e devono restare un bene per tutta la collettività"

"Continuano le iniziative dei sindacati di categoria di CGIL, CISL e UIL -si legge in una nota- per difendere i servizi educativi del Comune di Parma. Di fronte ad un'amministrazione che non arretra di un millimetro rispetto a scelte non condivise che vanno ad alterare gli equilibri dell'attuale sistema integrato dei servizi, erodendo il ruolo di governance e controllo che il pubblico deve avere, le organizzazioni sindacali intendono ribadire a gran voce che i servizi educativi sono e devono restare un bene per tutta la collettività, di fronte al quale l'Amministrazione non può abdicare invocando solo i tagli delle risorse e la necessità di risparmiare. Crediamo che la discussione sui servizi educativi debba avere come cassa di risonanza tutta la città: per questo da oggi, giovedì 7 maggio, dalle ore 17 alle ore 19 per tutti i pomeriggi, saremo in presidio con i lavoratori dei servizi educativi sotto i Portici del Grano. Vogliamo tenere alta l'attenzione su un tema che riguarda tutti: i lavoratori - pubblici e privati -, i bambini e le famiglie e vogliamo che il Comune condivida un percorso di riorganizzazione rispettoso dei più piccoli e di chi da sempre svolge il servizio con professionalità: come dimenticare che, con le sue scelte, il Comune taglia posti-bimbo e posti di lavoro, a partire dai precari? Pensiamo che il prezzo sociale di questa riorganizzazione sia troppo alto: per questo non cifermeremo e proseguiremo con quella che è una lotta per il mantenimento di un presidio di civiltà".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento