menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Servizio Civile, arrivano i nuovi volontari impegnati con i disabili

L'assessore Bernini: "Questa formula ha apermesso di raggiungere un numero sempre maggiore di persone con disabilità, offrendo a loro e alle loro famiglie nuove opportunità di aggregazione e di socializzazione"

Si è svolta ieri pomeriggio, nella “Casa nel bosco” del Parco di Marano, una festa per salutare e ringraziare i quattro volontari che hanno concluso il loro anno di Servizio Civile presso il Comune di Parma nel Servizio Disabili con il progetto “Crescere insieme: uguali diversi, le varie fasi della vita”: Alberto Agnetti, Laura Licci, Ann’Elisabeth Tehe Bly e Alice Zilioli.

Sempre ieri, sono stati accolti i nuovi quattro volontari - Anna Porfido, Mario Pilati, Manuela Razzetti e Alessio Bolsi - che inizieranno la loro avventura il 1° dicembre, impegnati in due nuovi progetti di sostegno alla disabilità.
Il pomeriggio di festa ha visto coinvolti molti degli attori che hanno partecipato e che parteciperanno a questa avventura: l’assessore all’Agenzia Politiche a favore dei Disabili, Giovanni Paolo Bernini, il direttore dei Servizi alla Persona e alla Famiglia, Isabella Menichini, rappresentanti dell’Ufficio Servizio civile del Comune di Parma, ma soprattutto le famiglie e le persone con disabilità che hanno conosciuto e apprezzato questi giovani.

Il Servizio Politiche per i Disabili da cinque anni accoglie volontari di servizio civile, potendo contare sul valore aggiunto che questi ragazzi portano nei servizi e nelle progettazioni. Si è quindi consolidata all’interno degli uffici comunali una “cultura del Servizio civile” e un’apertura nei confronti dei giovani che con entusiasmo e grande volontà si avvicinano a realtà non sempre semplici e immediate.

“Lavorare con i volontari – ha detto l’assessore Bernini - ha permesso al Servizio Politiche per i Disabili di sperimentare nuove forme di “sostegno leggero” e di raggiungere, così, un numero sempre maggiore di persone con disabilità, offrendo a loro e alle loro famiglie nuove opportunità di aggregazione e di socializzazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento