menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Servizio civile, assistenza ai disabili nei progetti del Comune

Possono partecipare ragazzi e ragazze di età compresa fra i 18 e i 28 anni. Per partecipare al bando c'è tempo fino alle 14 del 4 ottobre

Un anno di lavoro e di crescita personale, al servizio della città e della fasce sociali più deboli. È l'opportunità offerta dal Servizio civile nazionale volontario a ragazzi e ragazze di età compresa fra i 18 e i 28 anni e resa possibile dal Comune di Parma che, anche quest'anno, ha presentato nuovi progetti, ottenendo il finanziamento per due di questi. I posti disponibili, sui due progetti, sono quattro. I volontari prenderanno servizio presumibilmente in dicembre, usufruendo di un compenso mensile di 433,88 euro. Per partecipare al bando c'è tempo fino alle 14 del 4 ottobre. Gli interessati dovranno presentare domanda presso l'Ufficio del Protocollo al Duc, largo Torello de Strada 11/a.

Il bando può essere ritirato in cartaceo al Duc, presso il Centro Servizi al Cittadino del Comune in strada Repubblica 1 e all'Informagiovani di via Melloni 1. Può anche essere scaricato dal sito Internet www.serviziocivile.comune.parma.it. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all'Ufficio Servizio civile del Comune al numero di telefono 0521.218275 o all'indirizzo e-mail serviziocivile@comune.parma.it.

Le informazioni sui progetti presentati sul territorio provinciale sono reperibili nel sito della Provincia di Parma oppure telefonando al numero 0521-931333.
Le informazioni sui progetti presentati sul territorio regionale sono reperibili nel sito della Regione Emilia Romagna.

Attenzione: è possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile tra quelli inseriti nei bandi regionali, delle province autonome o nel bando nazionale. La presentazione di più domande comporta l'esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nei bandi sopracitati

Il servizio civile nazionale, istituito con legge n. 64 del 6 marzo 2001 e pienamente operativo dal 2005, mette a disposizione dei giovani dai 18 ai 28 anni, maschi e femmine, l'opportunità di dedicare un anno della propria vita ad attività di volontariato come occasione di crescita personale, come opportunità di educazione alla cittadinanza attiva e come prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società, contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese. L'esperienza ha una durata di 12 mesi dalla data d'inizio. Si tratta di un impegno a tempo pieno che comporta l'impegno per 1.400 ore nell'anno su 5 o 6 giorni settimanali. I volontari selezionati dal Comune di Parma si dedicheranno a due progetti di servizio civile nell'area dell'assistenza ai disabili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento