menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Servizio taxi: ecco i voucher per i disabili e le donne sole

Tutte le istruzioni su come usufruirne

Sono diverse le novità per il 2018 legate al servizio di Taxi, elaborate dal Comune di Parma, in accordo con le associazioni dei Taxisti, con l'obiettivo di favorire la sicurezza personale e l'accesso alla vita sociale, culturale e lavorativa delle fasce deboli, ma anche di promuovere l'ccessibilità e attrattività della città per i turisti e favorire gli spostamenti di tutti i cittadini.

“E'; importante – ha esordito l'assessore a Sicurezza Urbana, Turismo e Centro storico Cristiano Casa - far conoscere ai cittadini queste agevolazioni che possono meglio far fronte alle loro esigenze, agevolando in particolar modo le fasce deboli. Si tratta di servizi che hanno importanti ricadute quotidiane sia in termini di sicurezza per i fruitori, che in termini di agevolazioni per i turisti e in fondo anche di promozione del territorio e delle sue attività commerciali”. A spiegare nel dettaglio le nuove opportunità è intervenuto Vincenzo Fusco, del settore Attività Economiche del Comune di Parma, insieme ai rappresentanti delle associazioni dei Taxisti, con il loro presidente Roberto Ravasini.

Voucher Taxi

Prosegue anche nell’anno 2018, l’iniziativa voucher Taxi, avviata nel luglio scorso dal Comune in accordo con le associazioni dei Taxisti, finalizzata a consentire alle fasce deboli della popolazione cittadina di ottenere 10 voucher sconto sul servizio Taxi dell’importo di 4 euro ciascuno, con l’obiettivo di favorire la sicurezza personale e l’accesso alla vita sociale, culturale e lavorativa delle categorie beneficiarie, alla luce dei ridotti orari di esercizio del servizio di trasporto pubblico, della non capillarità dello stesso e delle difficoltà di accesso al servizio legate alle peculiarità dei fruitori. I beneficiari dei voucher possono essere cittadini di Parma con disabilità (riconosciuta ai sensi dell’art. 4, Legge n. 104/1992), o persone over 65, oppure donne in gravidanza o donne sole con bambini, oltre a donne sole, la cui condizione concerne unicamente il momento di utilizzo del voucher e prescinde dallo stato civile e/o dalla situazione anagrafica. In quest'ultimo caso (donne sole), i voucher potranno essere utilizzati dalle ore 20.00 alle ore 06.00, con l’obiettivo prevalente di assicurare la sicurezza negli orari serali-notturni, mentre per le altre categorie di beneficiari gli sconti potranno essere fruiti durante l’intera giornata. I voucher, dell’importo di quattro euro ciascuno, potranno essere fruiti unicamente dal beneficiario, nel numero massimo di uno per corsa; per qualsiasi tipologia di percorso, purché all’interno del territorio comunale, incluse le corse aventi inizio da piazzola di sosta oppure a chiamata. Per ciascun beneficiario potrà essere rilasciato un massimo di 10 voucher in blocchi da 5, con ritiro dell’eventuale secondo blocco previa restituzione della matrice del primo blocco utilizzato.

Il rilascio dei voucher avviene presso gli Sportelli polifunzionali del Comune di Parma (largo Torello de Strada n. 11/A), a seguito di semplice presentazione dell’autocertificazione di appartenenza ad una delle categorie di beneficiari, senza formazione di alcuna graduatoria ma solo in base all’ordine temporale di presentazione. Il modello di autocertificazione (e tutte le info) può essere scaricato dal sito del Comune di Parma, al link https://www.comune.parma.it/servizi/Servizi-sociali/Contributi-economici_A4_C17.aspx?page=2, o reperito direttamente presso gli sportelli del Comune, mentre il secondo blocchetto verrà rilasciato previa presentazione della matrice ultimata del primo blocchetto di voucher.

Operativamente, l’utilizzo dei voucher avverrà esibendoli al tassista dopo aver compilato i campi con data ed orario di utilizzo; il tassista provvederà a scalare l’importo del voucher dal corrispettivo della corsa risultante dal tassametro, rilasciando ricevuta al cliente per l’intero importo e il
beneficiario pagherà solo la quota residua del costo della corsa. Dal 17 luglio 2017 al 31 dicembre 2017 sono già stati rilasciati n. 1.368 voucher su di un totale di 6.230 iniziali, per cui sono disponibili per l’anno 2018 ancora 4.862 voucher. Le modalità operative della proposta sono state definite in sede di Commissione comunale Taxi (cui partecipano il Comune, le Associazioni di categoria dei tassisti e le associazioni dei consumatori). Scontistiche taxi su percorsi fissi cittadini e a favore di turisti, disabili ed anziani over 70

Il Comune di Parma, in accordo con le associazioni dei taxisti, ha approvato delle nuove Tariffe Taxi, individuando una serie di percorsi per i quali attuare una tariffa fissa, senza aumenti di costo derivanti dai flussi di traffico, al fine di assicurare costi ridotti sui percorsi maggiormente utilizzati dagli utenti del servizio Taxi, (con partenza da posteggio – Via Mazzini, Ospedale, Aeroporto, Fiere di Parma, Stazione FS - ed applicazione in fascia diurna e feriale)

PERCORSI A TARIFFE FISSE (DA POSTEGGIO IN FASCIA DIURNA E FERIALE)
DA A PREZZO BASE TARIFFA FISSA %
Posteggio Stazione Interno Ospedale € 7,70 € 7,50 -2,60%
Posteggio Stazione Aeroporto € 9,30 € 9,00 -3,23%
Posteggio Stazione Posteggio Fiera Centro € 12,40 € 12,00 -3,23%
Posteggio Piazza
Garibaldi

Aeroporto € 11,20 € 11,00 -1,79%

Posteggio Piazza
Garibaldi

Posteggio Fiera Centro € 13,80 € 13,50 -2,17%
Posteggio Ospedale Stazione Ferroviaria € 7,60 € 7,50 -1,32%
Posteggio Aeroporto Stazione Ferroviaria € 9,20 € 9,00 -2,17%
Posteggio Fiera Centro Piazza Garibaldi € 14,00 € 13,50 -3,57%

E’ stata, inoltre, confermata l’esclusione del pagamento della corsa minima (corso standard per percorsi inferiori a 600 metri di percorrenza, stabilito in 5,50 euro per il servizio diurno, 8 euro per il servizio notturno e 6,40 euro per il servizio festivo) nei confronti di disabili ed anziani over 70 anni, cui viene addebitato solo l’effettivo costo chilometrico della corsa e la completa gratuità per il trasporto dei passeggini dei bambini e delle carrozzine per disabili. Infine, si è pensato anche ai turisti, disponendo una misura in loro favore, in linea con le politiche di promozione della destinazione turistica del territorio comunale implementate dall’Amministrazione: la tariffazione festiva della chiamata a domicilio (pari a 1.70 euro per corsa) è scontata del 100% per tutti i clienti che esibiranno la ricevuta/fattura relativa al pagamento della tassa di soggiorno presso una struttura ricettiva del Comune di Parma.

Carta dei servizi del Servizio Taxi

A seguito della concertazione con le associazioni dei Taxisti e dei consumatori è stata predisposta la bozza della Carta dei Servizi inerente in servizio taxi, che verrà approvata e sottoscritta entro il mese di febbraio 2018. Si tratta di un documento di garanzia per l’utenza del servizio taxi, il quale dovrà essere sempre presente all’interno delle vetture in servizio ed ha la funzione di assicurare alcuni fondamentali elementi: l’accessibilità del servizio a tutti coloro che lo richiedono (senza distinzione di razza, lingua, religione, opinioni politiche, condizioni fisiche, età e fasce sociali); la copertura del servizio h24 e per 365 giorni all’anno, senza alcuna interruzione; la qualità del servizio (trasparenza delle tariffe da esporre su ogni vettura; puntuale informazione dell’importo massimo di partenza da corrispondere, comprensivo degli eventuali supplementi; percorrenza del tragitto più breve e, comunque, economicamente più conveniente per il cliente; promozione di tariffe agevolate e di scontistica a favore delle categorie deboli e dei turisti; visibilità del tassametro; rispetto dei tempi di arrivo dichiarati salvo situazioni non preventivabili e non dipendenti dalla volontà degli operatori; pulizia dell’auto; esposizione corretta della sigla taxi al fine di consentire agevolmente al cliente l’identificazione del taxi); i correlati doveri dell’utenza del servizio taxi (fornitura dell’indirizzo esatto al momento della richiesta taxi; mantenimento dello stato di pulizia del veicolo; comunicazione al momento della chiamata, dell’eventuale presenza di animali in modo da poter assegnare il servizio a ciò adibito; pagamento dell’intero importo del servizio indicato dal tassametro); possibilità di presentare reclami al servizio taxi e per conoscenza al Comune di Parma, con possibile rimborso della corsa pagata o non fruita, in caso di accertamento di violazioni in capo agli
operatori; La violazione degli impegni stabiliti nella Carta dei Servizi, costituisce violazione degli obblighi di correttezza civismo e senso di responsabilità come da vigente Regolamento Taxi/Ncc.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Sport

    Il Parma perde, condannato da Cerri: Serie B a un passo

  • Cronaca

    Precipita con il paracadute: muore un 60enne parmigiano

  • Cronaca

    Coronavirus, aumentano i positivi: sono 130

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il Museo d’Arte Cinese di Parma protagonista alla Sapienza di Roma

  • Cronaca

    Prosciutto di Parma, 2020 anno nero: calano vendite ed export

  • social

    Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento