Settimana del Migrante: 49 eventi in programma dal 4 al 13 aprile

Il mosaico è quello della Settimana del migrante 2014, in programma dal 4 al 13 aprile a Parma e nei Comuni della provincia. Un festival su immigrazione e intercultura nato con l'intento di accrescere la partecipazione degli immigrati

Un mosaico di popoli e culture: fatto di appuntamenti diversi realizzati insieme, in squadra, a dimostrare una volta di più, nei fatti, che l’unione fa la forza. E aiuta a costruire l’integrazione vera. Il mosaico è quello della Settimana del migrante 2014, in programma dal 4 al 13 aprile a Parma e nei Comuni della provincia. Un festival su immigrazione e intercultura nato con l’intento di accrescere la partecipazione degli immigrati alla vita sociale del territorio, e nello stesso tempo di offrire a tutti un’opportunità di conoscenza reciproca e scambio culturale. Si spazierà dagli spettacoli alle mostre, dagli incontri ai laboratori, dalle speciali cacce al tesoro ai tornei di calcetto, dai dibattiti all’animazione per bambini e ragazzi.

L’iniziativa è organizzata dalla Provincia di Parma in collaborazione con Forum Solidarietà – Centro Servizi per il volontariato, la Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Emilia-Romagna, la Galleria Nazionale di Parma, ed è realizzata con il contributo della Regione Emilia-Romagna. Fondamentale come sempre il ruolo delle associazioni di volontariato e promozione sociale, composte da cittadini italiani e stranieri di diversa nazionalità: gli eventi della Settimana sono infatti interamente realizzati da 34 associazioni, attive a Parma e nel Parmense ma non solo.

“Un’occasione di creatività, di cultura e di divertimento: uno dei grandi lavori collettivi che un territorio come questo sa esprimere. E un’occasione d’incontro: di storie, culture, stili di vita. Un modo per dire che l’integrazione si può fare”, ha detto nella presentazione di oggi in piazza della Pace l’assessore provinciale alle Politiche sociali Marcella Saccani, che nell’occasione ha ricordato Michelle Campos, la studentessa dell’Itis uccisa nel luglio dello scorso anno: “La mamma di Michelle ha fondato un’associazione, che partecipa alla Settimana del migrante: mi sembra importante l’idea della promozione del volontariato nel nome di Michelle”.

Nel complesso gli eventi in programma in questa sesta Settimana del migrante sono 49, tutti sempre a ingresso gratuito. A presentarli, oggi, i referenti delle associazioni capofila dei singoli progetti: Asta Vinci dell’Associazione Milleunmondo, Tall Papa Moctar dell’Associazione Don Camillo Mellini, Claudine Irahoza dell’Associazione Mwassi, Svetlana Erokhina dell’Associazione Centro interculturale di Parma e provincia, Andreina Garella dell’Associazione Vagamonde, Laura Caffagnini dell’Associazione Le Giraffe, Wilfried Franck dell’Associazione Amici d’Africa, Ben Hammouda Lotfi dell’Associazione Voce Nuova Tunisia, Maria Caruso dell’Associazione Silentia Lunae.

Quattro le macro-aree in cui si dividono gli appuntamenti: spettacoli e video, incontri e laboratori, mostre e installazioni, animazione per bambini e ragazzi. Sette i comuni in cui si svolgeranno: oltre a Parma anche San Secondo Parmense, Fidenza, Borgotaro, Collecchio, Salsomaggiore, Montechiarugolo, Langhirano.
Tra gli spazi che ospiteranno gli eventi anche la Galleria nazionale di Parma, dove sabato 12 aprile andrà in scena il concerto-spettacolo sull’emigrazione “La leggenda di Malin Kundang”. “Il nostro sforzo quotidiano è quello di aprire la Pilotta e trasformarla in un luogo d’incontro e di scambio: ecco perché ci sembrava significativo partecipare a un appuntamento come questo - ha spiegato Carla Campanini della Galleria nazionale -. Crediamo infatti che sia importante dare il nostro contributo per costruire percorsi possibili di cittadinanza e di appartenenza, visto che il patrimonio culturale è di tutti”.

Gli eventi in cui è articolata la “Settimana del migrante” sono come sempre i progetti vincitori del bando indetto dalla Provincia nell’ambito della programmazione per l’inte­grazione sociale dei cittadini stranieri immigrati. Il bando è finalizzato al sostegno di iniziative promosse dalle associazioni attive sui temi dell’immigrazione e dell’intercultura, e mira ad accrescere la partecipazione degli stranieri alla vita sociale della comunità puntando proprio all’incontro, alla conoscenza e all’integrazione.
Poco meno di 25mila euro il contributo complessivo assegnato quest’anno dalla Provincia alle 9 associazioni capofila dei progetti vincitori: Milleunmondo, Mwassi, Amici D’Africa, Silentiae Lunae, Vagamonde, Le Giraffe, Don Camillo Mellini, Voce Nuova Tunisia, Centro Interculturale di Parma e provincia.

Venerdì 4 aprile speciale anteprima
La Settimana del migrante si aprirà quest’anno con una speciale anteprima organizzata dalla Provincia per venerdì 4 aprile alle 16 in Sala Savani: “Aspettando la Settimana del Migrante: a proposito di immigrazione e asilo, esperienze e riflessioni”. Partendo dalle testimonianze di alcuni immigrati sulle loro esperienze e sui percorsi di integrazione che li hanno condotti nella nostra provincia, nel corso dell’appuntamento si affronterà il tema dell’immigrazione “forzata”, intesa come rifugio dalle persecuzioni; un’immigrazione ancora troppo spesso fatta di emergenze, di prima accoglienza, di gestione delle necessità. All’incontro interverranno l’assessore provinciale alle Politiche sociali e Pari opportunità Marcella Saccani, il sociologo Francesco Cirillo, Serena Martini del Servizio centrale dello Sprar (Sistema protezione richiedenti asilo e rifugiati) e il deputato Khalid Chaouki, componente della Commissione Esteri della Camera e coordinatore dell’Intergruppo parlamentare immigrazione e cittadinanza. Khalid Chaouki, giovane politico e giornalista italiano di origine marocchina, cresciuto tra Parma e Reggio Emilia, è tra i fondatori dell’associazione Giovani Musulmani d’Italia, e dal 2005 è membro della Consulta per l’Islam italiano del Ministero dell'Interno. Nel dicembre 2013 si è barricato nel centro di accoglienza di Lampedusa in segno di protesta e difesa dei migranti, alla luce delle condizioni di sovraffollamento e dei trattamenti denunciati e documentati dai migranti stessi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento