Settimana contro l'Omofobia: Vladimir Luxuria e Chiara Reali alla libreria Ubik

In occasione della Settimana contro l'Omofobia, organizzata dalle associazioni Agedo e Certi Diritti di Parma con il patrocinio del Comune di Parma, la Libreria Ubik ospiterà sabato 10 Maggio alle 18:30: Vladimir Luxuria per la presentazione del suo romanzo "L'Italia Migliore"

In occasione della Settimana contro l'Omofobia, organizzata dalle associazioni Agedo e Certi Diritti di Parma con il patrocinio del Comune di Parma, la Libreria Ubik ospiterà sabato 10 Maggio alle 18:30: Vladimir Luxuria per la presentazione del suo romanzo "L'Italia Migliore" e Chiara Reali, redattrice dell'antologia "Le cose cambiano." Interverranno: Chiara Cacciani, giornalista della Gazzetta di Parma e la Dott.ssa Nicoletta Paci, ViceSindaco del Comune di Parma.

VLADIMIR LUXURIA, artista ed ex parlamentare, è oggi la transgender più famosa d’Italia. All’attività nel mondo dello spettacolo, fatta anche di radio e tv, ha sempre affiancato una grande partecipazione alla battaglia in favore dei diritti civili di tutte le minoranze. Il suo impegno politico ha raggiunto il culmine nel 2006, quando è stata eletta deputata nelle file di Rifondazione Comunista: prima transgender a entrare nel Parlamento Italiano.

CHIARA REALI, psicologa, è la coordinatrice del progetto contro l’omotransfobia "Le cose cambiano". Cura i social network, il sito, i rapporti con le associazioni e tutto ciò che da quei rapporti nasce: conferenze, eventi, incontri e interventi nelle scuole - perché le cose cambiano così, facendo rete per cambiarle.

- L'Italia migliore (Bompiani).

Vladimir Luxuria sa parlare con semplicità e forza del dolore e della violenza. In questo libro pone una critica corrosiva ai vizi della società dello spettacolo, realizzando così una rappresentazione cristallina della femminilità violata. Due lo donne a confronto: Camilla con una vita tranquilla: marito, figlio e vecchia madre malata di Alzheimer e Marianna: nota conduttrice tv, che si fa di coca e ha ottenuto il programma "L’Italia migliore" andando a letto con il disgustoso direttore di Italia tv, una immaginaria rete privata. Marianna è proprio solo una star tutta bizze e tic nervosi? Forse no. Forse la falsa cartomante che a Roma l’ha convinta a tornare al paese per un incontro con l’anziana madre malata non aveva torto, era uno strumento di un destino bizzarro ma necessario. C’è un dramma alle spalle di Marianna, molti i colpevoli nella sua famiglia. Tornare a casa significherà confrontarsi con gli attori di quel dramma, con se stessa, con una vita che reclama un senso finale.

Il grande progetto de "Le cose cambiano".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel 2010, dopo alcuni suicidi di ragazzi omosessuali vittime delle prese in giro dei loro coetanei, lo scrittore e attivista Dan Savage e suo marito Terry Miller hanno caricato su YouTube un messaggio diretto agli adolescenti che subivano bullismo e discriminazioni a scuola o in famiglia: "Quando avevamo la vostra età" raccontano "è stata dura anche per noi essere gay in mezzo a persone che non ci capivano, ma se oggi potessimo parlare ai quindicenni che eravamo gli diremmo di resistere, perché presto andrà tutto meglio, troveranno degli amici fantastici, troveranno l'amore e un giorno avranno una vita molto più felice di quanto immaginano". È stata la prima di migliaia di testimonianze che hanno dato vita a un sito e a una fenomenale campagna sul web, chiamata It Gets Better. Nel 2013 il progetto è sbarcato anche in Italia, con il nome "Le Cose Cambiano". Dall'esperienza e dal successo dell'iniziativa ha preso forma questo libro, che raccoglie i racconti e le testimonianze più belli provenienti dal progetto italiano e da quello americano. Un archivio di buoni consigli, episodi tristi e divertenti e storie a lieto fine, che unisce le parole di personaggi famosi e persone comuni, scrittori, musicisti, attori, comici, studenti, insegnanti, avvocati, attivisti, omosessuali ed eterosessuali, transessuali e queer. Per ricordare a tutti i ragazzi LGBT che stanno affrontando un momento difficile o fanno fatica a immaginare come sarà il loro futuro, che non sono soli, e che le cose presto cambieranno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento