Sfratti e distacchi, contributi per le bollette dell'acqua: 60 euro per componente della famiglia

Presentati i bandi per i contributi agli inquilini sotto sfratto per morosità incolpevole, per i contributi sulla bolletta dell'acqua. Pubblicata la graduatoria provvisoria Ers: 284 domande valide su 409

Emergenza sfratti e distacchi delle utenze. Di storie come quella di Olga non ne vorremmo raccontare più: il distacco dell'acqua, che lede un diritto fondamentale, e una situazione di vita precaria al massimo livello. Purtroppo è una realtà che investe anche molti cittadini e cittadine di Parma e provincia. E per contrastare l'alto numero di sfratti e cercare di tamponare l'emergenza abitativa il Comune di Parma, insieme ai Comuni di Fidenza, Felino, Collecchio, Montechiarugolo e Traversetolo -per quanto riguarda i contributi agli inquilini in morosità incolpevole- cerca di metterci una pezza con i contributi per le bollette dell'acqua -bando aperto dal 15 ottobre al 19 novembre 2014, che però prevede per chi ha un reddito uguale o minore di 2-500 euro un contributo di 60 euro per ogni componente del nucleo famigliare. Il Ministero ha messo a disposizione alcuni fondi destinati agli inquilini incolpevoli, che hanno perso il lavoro o si trovano in Cassa Integrazione: per Parma si parla di 260 mila euro, per Fidenza di 60 mila euro. "A queste cifre andrebbe aggiunto un zero" dichiarano in modo unitario i relatori della conferenza stampa convocata in Comune nel pomeriggio. Ma le risorse sono queste e le Amministrazione cercano di intervenire. 

LA NOTA DEL COMUNE DI PARMA. Si contestualizza su più fronti l’azione dell’Amministrazione in favore delle famiglie e dei soggetti che si trovano a far fronte a situazioni di criticità attraverso la concessione di contributi per il pagamento delle bollette dell’acqua e contributi per inquilini morosi incolpevoli, bando condiviso con i Comuni di Fidenza, Collecchio, Felino, Montechiarugolo e Traversetolo.

Inoltre si comunica la pubblicazione della graduatoria provvisoria per l’assegnazione di alloggi Ers – Edilizia Residenziale sociale – gestito da Acer -  il cui obiettivo è quello di fornire un alloggio a quei soggetti il cui reddito è basso ma non al punto da prevedere l’assegnazione di un alloggio Erp – Edilizia Residenziale Pubblica, ma neppure per poter sostenere i costi per un alloggio a prezzi di mercato. Un modo quindi, per prevenire situazioni di disagio proprio attraverso un bando ad hoc.

Ne hanno parlato nel pomeriggio l’assessore all’ambiente Gabriele Folli, l’assessore al welfare Laura Rossi, il sindaco di Collecchio Paolo Bianchi, quello di Fidenza Andrea Massari, Rosina Trombi assessore agli affari sociali del Comune di Felino, Bruno Mambriani presidene Acer, il direttore Italo Tomaselli e Lorella Carli responsabile dell’ufficio contributi economici del Comune di Parma.

Contributi bollette acqua. “Si tratta di una misura – ha spiegato l’assessore Folli – volta a fornire un aiuto per le famiglie che hanno difficoltà in questo senso”. Dal 15 Ottobre 2014 al 29 Novembre 2014, i cittadini, residenti nel Comune, in possesso di contratto di fornitura di acqua, diretto o condominiale relativo all’abitazione di residenza del nucleo, e in possesso degli altri requisiti previsti dal bando, potranno presentare, presso gli sportelli polifunzionali del Duc, le domande per i contributi sulla bolletta dell'acqua. Atersir (Agenzia Territoriale Emilia Romagna per i Servizi Idrici ed i Rifiuti) ha infatti deliberato l'erogazione di contributi mirati ad agevolare il pagamento della bolletta per la fornitura dell’acqua a sostegno alle famiglie in difficoltà economica, residenti in Emilia Romagna.

Potranno ricevere l'erogazione del contributo tutti i nuclei familiare aventi un ISEE inferiore  o uguale a € 10.000. Il bando individua due fasce ISEE di diritto:  la Prima Fascia con attestazione ISEE inferiore a 2.500 euro; la Sconda Fascia con attestazione ISEE compresa tra 2.500 e 10.000 euro.

Contributi previsti: 60 euro per ogni componente del nucleo familiare (fino ad massimo di 8 componenti) se l'indicatore ISEE è minore o uguale a 2.500 euro; 40 euro ogni componente del nucleo familiare (fino ad massimo di 8 componenti) se l'indicatore Isee è compreso tra 2.501 e 10.000 euro.  

L’erogazione delle agevolazioni 2013 e 2014 avverrà tramite detrazione sulle bollette nel 2015. La domanda ha validità annuale. E’ prevista una agevolazione tariffaria sia per le annualità 2013  che 2014. Per tutte e due le annualità potrà essere presentata un’unica domanda,  presentando le bollette relative ad entrambi gli anni. Una volta completato l’elenco degli aventi diritto, il cittadino riceverà al proprio domicilio una comunicazione riportante l’importo del contributo concesso oppure una comunicazione di diniego nel caso siano state riscontrate irregolarità nella domanda. Tutti i requisiti del bando dovranno essere posseduti entro la data di apertura del bando stesso ( 15.10.2014)

Contributi a inquilini morosi incolpevoli.

“Grazie ad un’azione sinergica tra Comune di Parma e Comuni di Fidenza, Collecchio, Traversetolo, Montechirugolo e Felino – ha spiegato l’assessore al welfare Laura Rossi – è possibile fornire risposte concrete a nuclei in difficoltà economica, pur a fronte di risorse disponibili piuttosto ridotte”

Il sindaco di Collecchio Paolo Bianchi ed il sindaco di Fidenza Andrea Massari hanno ribadito l’importanza del bando “volto a dare una boccata d’ossigeno – ha detto Massari - alle famiglie in difficoltà economica con la possibilità da parte di queste ultime di poter migliorare la loro situazione nel tempo trovando un’occupazione o cercando alloggi che siano meno dispendiosi”.Per Bianchi “è importante lavorare insieme per fare fronte ad un problema sentito”. E per scongiurare gli effetti della crisi – ha aggiunto Rosina Trombi assessore agli affari sociali del Comune di Felino.

Sono 230.693 le risorse messe a disposizione del Comune di Parma per finanziarie il bando rivolto agli inquilini morosi incolpevoli. Per morosità incolpevole s’intende la situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone locativo a ragione della perdita o della consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare. C’è tempo fino al 31 ottobre 2014 per presentare la domanda e consegnarla all’ACER di Parma, vicolo Grossardi, 16/A. 
Il Bando e la domanda sono disponibile presso l’ACER di Parma o sul sito www.comune. parma.it oppure www.aziendacasapr.it

Il bando ha valenza provinciale, le risorse messe a disposizione dal Comune di Fidenza ammontano a 60.888 euro, quelle messe a disposizione dal Comune di Collecchio a 15.000 euro, il Comune di Felino mette a disposizione 10.000 euro; il Comune di Montechiarugolo 10.000 euro e il Comune di Traversetolo 10.000 euro. 

I casi previsti:

1.  I conduttori di contratti di locazione destinatari di un atto di intimazione di sfratto per morosità, con citazione per la convalida, causata dalla perdita o dalla consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare

2. I conduttori di contratti di locazione che devono concludere un nuovo contratto di locazione ad uso abitativo, essendo stati sfrattati o soggetti a un provvedimento esecutivo di rilascio per morosità incolpevole, per il quale non è possibile giungere ad un accordo con il proprietario per la sua sospensione e la cui ridotta capacità economica non consente il versamento del deposito cauzionale.

La riduzione della capacità reddituale deve essere almeno del 50% rispetto al 2013 e dovuta alla seguenti cause: cassa integrazione ordinaria (CIGO) o straordinaria (CIGS); perdita del lavoro per licenziamento;mancato rinnovo di contratti a termine o di lavoro atipico; consistente riduzione dell’orario di lavoro (da accordi aziendali o sindacali); chiusura di impresa  o di attività libero-professionali registrate alla CCIAA derivanti da cause di forza maggiore o da perdita di avviamento in misura consistente; malattia grave, infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare che abbia comportato la consistente riduzione del reddito complessivo del nucleo medesimo oppure la necessità dell’impiego di parte notevole del reddito per fronteggiare rilevanti spese mediche e assistenziali. Il contributo massimo è di € 8.000,00 a nucleo. Per tutte le ulteriori informazioni rivolgersi all’Acer di Parma, vicolo Grossardi, 16/A, (tel. 0521 215253)

Graduatoria provvisoria bando Ers. E’ stata pubblicata in questi giorni la graduatoria provvisoria relativa a coloro che hanno presentato domanda per partecipare all’assegnazione di alloggi previsti nel bando Ers – Edilizia Residenziale Social. 

Obiettivo del bando e dell’Amministrazione è quello di attuare una politica di sostegno in favore dei nuclei familiari tendenzialmente esclusi dalla graduatoria delle assegnazioni di edilizia residenziale pubblica e  al contempo in difficoltà a reperire autonomamente alloggi in affitto sul mercato.

Sono pervenute 409 richieste, di cui 284 valide. La graduatoria relativa la bando Ers del 16 giugno 2014 rimarrà pubblicata per 30 giorni consecutivi all’Albo Pretorio del Comune e sul sito Web di Acer fino al 31/10/2014. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Entro tale termine potranno essere presentati eventuali ricorsi avverso il punteggio attribuito, i ricorsi dovranno essere redatti sull’apposito modello pubblicato e indirizzati alla “Commissione per la formazione della graduatoria definitiva”. La presentazione deve avvenire presso la sede Acer in vicolo Grossardi 16 – Parma. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento