menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fornovo, sfratto di una famiglia: i Carabinieri bloccano l'ingresso

Le forze dell'ordine, giunte prima delle ore 8 nella palazzina dove era previsto lo sfratto di una famiglia, hanno bloccato l'ingresso agli attivisti della Rete Diritti in Casa: dopo la mediazione con il proprietario di casa e l'avvocato è stato ottenuto il rinvio del provvedimento al 15 luglio

Nella mattina del 18 giugno a Fornovo era previsto l'intervento dell'ufficiale giudiziario per lo sfratto di tre famiglie che abitano nella stessa palazzina. Per due famiglie si è arrivati ad una soluzione prima della data fissata dall'ultimo rinvio dell'ufficiale giudiziario mentre per un'altra famiglia non erano state trovate soluzioni. Così, la mattina del 18 giugno prima delle ore 8 di mattina una decina di Carabinieri hanno bloccato l'ingresso della palazzina. All'interno dell'abitazione il nucleo familiare ed alcuni attivisti giunti sul posto prima dell'arrivo delle forze dell'ordine: fuori un presidio di altri attivisti che hanno cercato di mediare con il padrone e con l'ufficiale giudiziario alla ricerca di una soluzione per il nucleo familiare sotto sfratto. Alla fine l'ufficiale giudiziario ha firmato per un rinvio al 15 luglio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento