Olga, 66enne parmigiana che vive senz'acqua. Un 'benefattore' ripianerà i suoi debiti

Dopo non arrivano le Istituzioni, arrivano i cittadini solidali. E così la comunità parmigiana si è dimostrata ancora una volta aperta. Dopo il nostro articolo un cittadino solidale ha deciso di aiutare Olga e la sua famiglia

Dopo non arrivano le Istituzioni, arrivano i cittadini solidali. E così la comunità parmigiana si è dimostrata ancora una volta aperta e disposta all'aiuto, anche di persone sconosciute o conosciute solo attraverso un articolo. Vi ricordate la storia di Olga, la donna parmigiana di 66 anni che ha il distacco dell'acqua -con tanto di distacco del contatore- perchè non era riuscita a pagare le bollette? La storia raccontata da Olga a ParmaToday il 17 settembre da viale Piacenza, nel quartiere Pablo a Parma, ha fatto indignare tante persone: una donna disperata che ha rivolto un appello alle Istituzioni per cercare aiuto.

Con il marito che ha superato l'incubo del tumore e dell'ictus e le porte che le si chiudevano davanti una ad una. Poi l'intervento dell'assessore Laura Rossi che ha promesso un impegno per il riattacco dell'acqua: "Cercheremo di riallacciare almeno l'acqua" e i giorni passati in attesa di riallaccio effettivo. Poi la partecipazione di Olga alla protesta, promossa dalla Rete Diritti in Casa con le famiglie  che hanno subito i distacchi, presso gli uffici di Iren e la promessa -dopo un colloquio- del riallaccio dell'acqua. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi la notizia più bella: un benefattore, da semplice cittadino solidale, ha deciso di aiutare Olga e si è reso disponibile a pagare i debiti pregressi della signora con Iren. Il cittadino-ancora sconosciuto- si è reso disponibile a pagare i debiti della donna e le future bollette dell'acqua. Olga a breve non dovrà più riempire le taniche d'acqua nella casa degli amici del marito a Cervara: potrà, forse, ricominciare a vivere una vita dignitosa. Per merito di un privato cittadino, un 'benefattore'. Si, esistono ancora e spesso arrivano dove le Istituzioni latitano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

  • Influenza: a Parma il primo caso in un bimbo di 9 mesi

  • Coronavirus: a Parma 15 nuovi casi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento