Via Verona, sfratto rinviato a giugno: nessuna alternativa per la famiglia

Stamattina una ventina di attivisti della Rete Diritti in Casa sono intervenuti a sostegno di Faicsal, sua moglie e la figlia che rischiavano di finire in strada: sul posto le forze di polizia e la Digos

Lo sfratto in via Verona

Stamattina un altro sfratto è stato evitato, almeno per ora, anche grazie all'intervento della Rete Diritti in Casa. In via Verona numero 8 la famiglia di Faicsal è riuscita ad ottenere il rinvio del provvedimento di sfratto esecutivo da parte dell'ufficiale giudiziario che si è presentato alle porte dell'abitazione verso le ore 10.30. Da quel momento ha preso avvio una trattativa tra gli attivisti dell'associazione che si occupa della tutela degli inquilini, l'ufficiale giudiziario, l'avvocato del padrone di casa e le forze di polizia, giunte sul posto con una volante.

Dopo pochi minuti è arrivata anche un'auto della Digos. All'interno della casa la figlia era impossibilitata a muoversi per la frattura di un braccio e la moglie era costretta a letto con un certificato medico. Gli attivisti della Rete Diritti in Casa all'interno dell'abitazione erano circa una ventina. Verso le 11.30, ad un'ora dall'arrivo dell'ufficiale giudiziario, la situazione si è risolta. Lo sfratto è stato rinviato al 6 giugno: la famiglia di Faicsal non ha nessuna alternativa, in questi 20 giorni dovrebbe arrivare una soluzione ponte per garantirgli di non finire in strada.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento