Cronaca

Shopping natalizio, i parmigiani: "Aiutiamo i nostri negozi di vicinato"

Le opinioni dei cittadini: "Non lasciamo soli i nostri commercianti"

foto: Anna Allegro

Lo shopping natalizio è ormai entrato nel vivo e anche nel fine settimana che sta per iniziare i parmigiani si riverseranno in centro - sempre rispettando le misure di sicurezza anticontagio - per i regali di Natale. I negozi di vicinato sono aperti anche la domenica, proprio per facilitare l'acquisto e cercare di far respirare i commercianti, già pesantemente penalizzati dall'emergenza sanitaria in corso. 

"La prima cosa da fare per la nostra città è sostenere i nostri commercianti, i nostri negozi di vicinato. È un dovere visto che hanno perso tantissimi soldi a causa delle chiusure per l'emergenza da Covid-19". È questo il primo commento di un cittadino in centro storico.

"Non credo che la soluzione di tutti i mali del commercio si risolvano rivolgendosi a piattaforme come Amazon, anche se funzionano bene. Io i regali li farò acquistando dai negozi di Parma. Non si può certo dire che manchino possibilità o oggetti da comprare" ci racconta una ragazza che sta cercando il regalo per il suo fidanzato.

"Se facciamo mancare anche il nostro appoggio sono finiti. Mon riapriranno più e vedere le vetrine vuote di via Garibaldi è molto triste: io quindi sto puntando a fare tutti i regali passando per i negozi di vicinato. Non arricchiamo qualcuno già anche troppo ricco" sottolinea un giovane in coda per entrare in un negozio in cui comprare il regalo per i genitori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shopping natalizio, i parmigiani: "Aiutiamo i nostri negozi di vicinato"

ParmaToday è in caricamento