menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si mette in bocca la cocaina, poi scappa e aggredisce i carabinieri: 32enne in manette

I militari in abiti civili lo hanno notato in piazzale Santa Croce e lo hanno seguito, lui ha sferrato calci e pugni: in tasca aveva dieci dosi di polvere bianca. Arrestato in viale dei Mille

Lo hanno notato in piazzale Santa Croce ed hanno deciso di seguirlo, visto il suo comportamento anomalo. I carabinieri, che stavano effettuando un servizio antidroga in borghese, si sono accorti che un giovane aveva appena prelevato qualcosa dalla tasca per infilarselo in bocca. Erano le prime ore del pomeriggio di ieri, 23 gennaio: i militari si sono messi sulle sue tracce ed, ad un certo punto, hanno deciso di sorpassarlo con l'auto di servizio. Il giovane, che era in bicicletta ha invertito il senso di marcia imboccando una strada contromano, per cercare di scappate. Il 32enne è stato bloccato mentre era ancora sulla bici: lui ha reagito sferrando pugni e gomitate ai carabinieri e, una volta sceso dal mezzo, anche calci. I militari lo hanno immobilizzato e hanno fatto il modo che sputasse la bustina che aveva in bocca: erano tre dosi di cocaina confezionati nel cellophane. In tasca il giovane aveva altre otto dosi di cocaina e più di 200 euro in contanti, probabile frutto dell'attività di spaccio. Per lui sono scattate le manette per possesso di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio: attualmente si trova nelle camere di sicurezza della caserma di via delle Fonderie in attesa del processo per direttissima. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento