Si tuffa in mare a Forte dei Marmi: 18enne parmigiano disperso in acqua

Proseguono le ricerche dei sommozzatori e degli elicotteri dei Vigili del Fuoco

Si è tuffato in mare dal pontile di Forte dei Marmi e non è più riemerso. Un giovane 18enne di Parma, di origini ghanesi, è disperso dal pomeriggio di domenica 5 luglio in acqua. Il ragazzo si trovava nella nota località balneare con un gruppetto di amici. Erano da poco passate le ore 13 quando il 18enne ha deciso di tuffarsi. Gli amici hanno chiesto aiuto e da subito sono scattati i soccorsi: oltre ai sommozzatori del nucleo di Livorno e di quello di Firenza, si è alzato in volo l'elicottero dei Vigili del Fuoco. Sul posto anche i carabinieri e la guardia costiera. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ricerche stanno proseguendo anche nella mattinata di lunedì 6 luglio ma, per ora, non hanno dato nessun esito. Il giovane 18enne potrebbe aver avuto un malore subito dopo il tuffo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • Coronavirus, a Parma aumentano i casi: nove con un asintomatico

  • Incendio a San Prospero, vigili del fuoco a lavoro

  • Ribaltone Genoa: c'è Faggiano al posto di Marroccu

  • Nuovo Dpcm: mascherine e distanziamento sociale fino al 7 settembre

  • "L'aeroporto Cargo a Parma? Un disastro ambientale annunciato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento