menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il consiglio comunale del 3 marzo

Il consiglio comunale del 3 marzo

Sicurezza | La minoranza presenta una mozione: 'Da Pizzarotti nessuna proposta'

utti i Consiglieri comunali di Minoranza (Altra Politica, Civiltà Parmigiana, Comunisti Italiani, Forza Italia, Parma Unita, Partito Democratico e Unione di Centro) hanno sottoscritto una mozione presentata al Sindaco e alla Giunta in seguito ai diversi incontri pubblici

Tutti i Consiglieri comunali di Minoranza (Altra Politica, Civiltà Parmigiana, Comunisti Italiani, Forza Italia, Parma Unita, Partito Democratico e Unione di Centro) hanno sottoscritto una mozione presentata al Sindaco e alla Giunta in seguito ai diversi incontri pubblici in cui è emersa pressante ed evidente la necessità dei cittadini di avere una maggiore sicurezza, un maggiore presidio sociale e un maggiore controllo del territorio 

Gli esponenti di Minoranza prendono atto dell'intervento del Sindaco Pizzarotti, arrivato solo dopo l'incontro pubblico del quartiere San Leonardo, su diretta richiesta dei cittadini. Il Sindaco ha scritto una lettera aperta sul tema in cui, in sostanza, invita i cittadini a unirsi per far sentire la propria esasperazione. Di fatto non è arrivata nessuna risposta e nessuna proposta. Come sempre, secondo il Sindaco, il vero problema risiede nelle leggi inadatte, da cambiare e da rivedere. Alla città, ai tanti cittadini che in queste settimane si sono mobilitati e fatti sentire occorre però dare una risposta immediata.

La Mozione vuole quindi essere una proposta al Consiglio comunale in cui si formulano alcune prime indicazioni, semplici, concrete e immediatamente attuabili per riportare una maggiore sicurezza in città: controlli frequenti, cadenzati e continui delle Forze dell'Ordine in modo da disturbare il più possibile spacciatori e malintenzionati in genere; turno notturno della polizia municipale per il pattugliamento e i controlli di notte, specie con l'arrivo dell'estate, in collaborazione con Polizia e Carabinieri. Per recuperare le risorse umane ed economiche necessarie si propone di risolvere al più presto la questione Auser riportando i "nonni" davanti alle scuole; attivazione dei vigili di quartiere. Sono utili per far sentire più sicure le persone e per avere un rapporto diretto con i cittadini.

Il tutto deve essere coordinato dalla Commissione Sicurezza Territoriale a cui prendono parte Questore e Prefetto. Si chiede una cadenza quindicinale degli incontri così da poter riscontrare problemi e successi delle attività e andare ad agire in tempi brevi dove c'è più bisogno: controllo dei contratti di affitto e di coloro che realmente abitano negli appartamenti per disincentivare al massimo, sempre tramite controlli continui, da un lato gli abusi e le speculazioni, dall'altro, il persistere della microcriminalità in modo che non possa annidarsi in città; ripristino dell'accessibilità dei parchi pubblici, riattivando l'illuminazione pubblica dove carente o assente, la manutenzione del verde e delle attrezzature (panchine, giochi, recinzioni) e la fruibilità di strutture di servizio ( ad esempio i servizi igienici del  Parco Nord e dei Giardini di San Paolo); favorire l'insediamento di attività commerciali e di centri di aggregazione sociale in particolare nei quartieri meno presidiati e dove è più diffuso lo spaccio; incrementare la pulizia delle strade e le misure che favoriscono un maggior decoro urbano - lo dicono anche i cittadini a gran voce - perché questo aiuta a contrastare il degrado.

Questi sono i primi spunti, essenziali per affrontare l'emergenza. I consiglieri di Minoranza hanno la consapevolezza che la sicurezza è un problema complesso, sul quale tutti devono mettersi in gioco, senza contrapposizioni strumentali, ed è per questo che si è richiesta un'apposita commissione consiliare per affrontare il tema insieme alla Maggioranza per raccogliere ulteriori proposte, ascoltare i cittadini e promuovere azioni condivise.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento