Sicurezza, i dati della Municipale: nel 2017 quasi 1.400 interventi

L'anno scorso gli agenti hanno effettuato 109 ricoveri coatti in psichiatria

Si intensifica l’attività della Polizia Municipale in tema di tutela della sicurezza urbana e di polizia giudiziaria: questo quanto emerge dai dati relativi al 2017, presentati dall’assessore Cristiano Casa, insieme al Commissario della Polizia Municipale Marco Longagnani e all’Ispettore della Polizia Municipale Francesco Accardi.

“I dati forniti dalla Polizia Municipale sull'attività di Polizia Giudiziaria – ha sottolineato l'assessore alla sicurezza Cristiano Casa – smentiscono alcune critiche in merito all'impegno dell'Amministrazione su questo versante. Nel 2017 sono stati fatti quasi 1.400 gli interventi, il che significa circa 4 al giorno. A questi si aggiungono più di 160 interventi congiunti con altre Forze di Polizia, principalmente contro spaccio e degrado, per migliorare la sicurezza urbana ed interventi mirati in zone critiche della città. La sicurezza è un tema molto sentito e, pur essendoci margini di miglioramento, i dati testimoniano l'impegno quotidiano messo in campo”.

In tema di indagini di polizia giudiziaria si è registrato un incremento significativo: si è giunti alle 1348 indagini di polizia giudiziaria; la polizia giudiziaria ha eseguito 22 controlli per le pratiche di lavori di pubblica utilità delegate dall’Autorità Giudiziaria; ha eseguito 66 comunicazioni all’Autorità Giudiziaria ed alla Prefettura in merito a sequestri di ogni genere e ha gestito 102 pratiche per i veicoli oggetto di furto, 3 persone in stato di arresto; 11 pratiche con applicazione della normativa sugli stranieri sul territorio italiano; 185 pratiche segnalate all’Autorità Giudiziaria per furti vari;

Dal punto di vista qualitativo si sono registrate inchieste complesse per reati associativi e di pericolo per l’ordine pubblico. Il buon andamento dell’attività degli operatori ha permesso il rispetto dei tempi previsti per legge per ultimazione delle pratiche designate. Attualmente l’attività e gli atti da svolgere sono in constante crescita rispetto al 2017.

In tema di attività del Reparto Servizi Mirati, nel 2017, i ricoveri coattivi di pazienti psichiatrici sono stati 109, ammontano a 162 i servizi congiunti diurni con le altre Forze di Polizia, 1045 soggetti identificati di cui 58 fotosegnalamenti per identificazione e relativo accompagnamento, scorte automontate e motomontate, 429 pezzi sequestrati a seguito di intensa attività nelle aree mercatali, 1520 richieste d’intervento esterno per le molteplici problematiche cittadine che includono esposti, sinistri stradali, ausilio per viabilità ad altri Enti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il reparto ha eseguito giornalmente attività di vigilanza nelle zone con maggiore senso di insicurezza tra i cittadini, quali San Leonardo, Oltretorrente, zona stazione ferroviaria, parcheggi cittadini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento