Sidel, oggi tavolo in Provincia. Stasi: "No allo snaturamento"

Incontro congiunto in Provincia alla presenza anche delle rappresentanze dello stabilimento di Verona per discutere sul piano di riorganizzazione della Sidel. "Il fatto che un ramo d'azienda sia delocalizzato potrebbe portare a cambiamenti con effetti negativi"

Il corteo dei lavoratori Sidel del 21 marzo. foto Pisu/ParmaToday

INCONTRO IN PROVINCIA. Una fase di ascolto alla quale sono state chiamate per oggi alle 16,00 in Provincia tutte le parti coinvolte nella vertenza Sidel. Rappresentanti dell'azienda e dei lavoratori, Unione Industriali, il sindaco di Parma Federico Pizzarotti e alcuni assessori, chiamati a prendere parte a un tavolo istituzionale congiunto in Piazzale della Pace alla presenza anche delle rappresentanze di Verona. Due stabilimenti, quello di via La Spezia e quello di Verona, che hanno risposto con un presidio e un corteo di protesta il 21 marzo scorso alle intenzioni di riorganizzazione con delocalizzazione del post vendita a Dubai.

Le incertezze sul futuro di uno stabilimento storico sul territorio come la ex Simonazzi, leader nel settore della produzione di impianti di imbottigliamento, spingono lavoratori e rappresentanza sindacale a esprimere dissenso nei confronti del piano prospettato dai vertici dell'azienda. Tema centrale delle perplessità di lavoratori e sindacati il piano di riorganizzazione con il quale la Tetra Laval vorrebbe smembrare la Sidel Italia. Su un numero di lavorarori che oggi è pari a 946, c'è stato un taglio di personale rispetto a due anni fa, quando all'attivo si contavano oltre 1000 lavoratori.

Dopo la folta presenza al corteo e il risalto dato dagli organi di stampa l'arrivo della precisazione dall'azienda: "Sidel, l'azienda precisa: "Nessuna ristrutturazione prevista"
Non abbiamo in previsione nessuna ristrutturazione. Stiamo esaminando con diversi gruppi di dipendenti un progetto che comporta due cambiamenti organizzativi. Sidel, l'azienda precisa: "Nessuna ristrutturazione prevista"
L’azienda precisa che non ha in previsione una ristrutturazione ma che è attualmente impegnata ad esaminare con diversi gruppi di dipendenti un progetto che comporta due principali cambiamenti organizzativi. Il primo prevede l’ottimizzazione della propria organizzazione vendite in Europa, Medio Oriente ed Africa per rafforzare il servizio alla clientela. Il secondo il consolidamento in un'unica azienda del proprio know-how in ingegneria, integrazione delle linee e soluzioni di packaging per il fine linea con l’obiettivo di cogliere nuove opportunità di mercato".


STASI (FIOM): "CAMBIAMENTI NEGATIVI". In merito alle dichiarazioni dell'azienda le rappresentanze sindacali continuano a restare ferme nell'idea che davanti a quanto prospettato sia compromessa la stabilità economica del territorio. "L'azienda dice che non si tratterà di una ristrutturazione ma di una riorganizzazione, due cose ben diverse certo, ma il problema non cambia, perchè anche se al momento non è previsto un taglio del personale, il fatto che un ramo d'azienda sia delocalizzato potrebbe portare a cambiamenti con effetti negativi nel giro di pochi anni - commenta Antonella Stasi, segretaria Fiom Cgil Parma -. Oggi ci limiteremo ad ascoltare quanto sarà esposto nel corso dell'incontro congiunto, sappiamo che quanto prospettato è nel potere dell'azienda, ma riteniamo che per una parte dei lavoratori il rischio sia una perdita di garanzie e tutele. Ciò che al momento ci preoccupa maggiormente è lo snaturamento di un polo d'eccellenza con un depauperamento delle competenze, un danno ingente per un territorio che già risente gli effetti della crisi e si troverebbe a perdere competenze preziose".

 

Potrebbe interessarti: https://www.parmatoday.it/cronaca/sidel-replica-azienda-polemiche.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/ParmaTod
Potrebbe interessarti: https://www.parmatoday.it/cronaca/sidel-replica-azienda-polemiche.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/ParmaTo

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lavoratori Sidel contro la riorganizzazione: "Pronti ad andare al Minis

Potrebbe interessarti: https://www.parmatoday.it/cronaca/sidel-corteo-sciopero-lavoratori-21-marzo.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/ParmaToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento