rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Sorbolo, simula un’aggressione per vendetta: denunciato insieme a 5 minorenni

Cinque ragazzi, di età compresa tra i 14 e i 16 anni, dovranno rispondere di  concorso in rapina per aver rubato a un coetaneo della sostanza stupefacente

Un 16enne si presenta con il padre in caserma a Sorbolo Mezzani per denunciare una rapina nei suoi confronti ad opera di cinque coetani. Secondo quanto denunciato di ritorno da scuola, dopo essere sceso dall’autobus al capolinea a Mezzani, si è incamminato verso casa in compagnia dei 5 amici incontrati alla fermata. All’improvviso due lo hanno afferrato per le braccia immobilizzandolo mentre gli altri gli hanno rubato il portafoglio con 60 euro all’interno, per poi allontanarsi. L’attività da parte dei militari della Stazione di Sorbolo Mezzani ha permesso di chiarire la vicenda e di denunciare oltre ai cinque autori della rapina, anche il denunciante.

La vicenda ha inizio il 10 di novembre quando il gruppo, venuto a conoscenza che il loro amico ha la disponibilità di marjuana si accordano per un incontro per impossessarsene. All’appuntamento appena il 16enne tira fuori dallo zaino la busta con la sostanza stupefacente gli viene strappata dalle mani. La vittima, per vendicarsi, si reca a presentare denuncia di rapina, inventando una diversa dinamica. I protagonisti, al termine dell’attività per ricostruire la vicenda, sono stati denunciati alla Procura dei minori. I cinque, tutti compresi tra i 14 ed i 16 anni, dovranno rispondere di  concorso in rapina mentre il 16enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorbolo, simula un’aggressione per vendetta: denunciato insieme a 5 minorenni

ParmaToday è in caricamento