menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Berceto, il Papa al posto di Napolitano. Liberi e Forti: "Apprezziamo il coraggio di Lucchi"

Approvazione e solidarietà per la scelta del primo cittadino arriva dall'associazione Liberi e Forti e dal suo presidente Giuseppe Antinori: "Gli esprimiamo tutta la nostra solidarietà e simpatia, apprezzandone il coraggio e l'umanità"

Luigi Lucchi, sindaco di Berceto ha deciso di sostituire la foto del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano con quella di Papa Francesco. Approvazione e solidarietà per la scelta del primo cittadino arriva dall'associazione Liberi e Forti e dal suo presidente Giuseppe Antinori. "Il Sindaco di Berceto, Sign. Luigi Lucchi -si legge in una nota- per protestare contro le sempre più impopolari prese di posizione del Presidente Napolitano, ha sostituito la sua foto istituzionale con quella di Sua Santità, Papa Francesco. Il Pontefice, spiega il Sindaco, rappresenta un modello di umanità e speranza per tutti, soprattutto in questo periodo di crisi.

"Quale Associazione Liberi e Forti -prosegue la nota- approviamo pienamente la decisione del primo cittadino di Berceto, anzi, invitiamo anche gli altri Comuni d'Italia - e particolarmente il nostro di Pontinia - a fare altrettanto: purtroppo il Presidente della Repubblica, che dovrebbe essere il simbolo dell'unità nazionale, va sempre più perdendo di popolarità, tanto è vero che in alcuni Comuni è stato addirittura sostituito col ritratto di Mussolini, di cui - in questo periodo di estrema povertà - si è giunti a rimpiangere la memoria (anche Pontinia, nel corridoio del Municipio, ha una foto del suo fondatore: appunto Mussolini), ricordando che almeno ai suoi tempi si mangiava e si stava meglio. Ci complimentiamo, quindi, col Sindaco Lucchi e, nell'augurargli di trascorrere delle buone festività, gli esprimiamo tutta la nostra solidarietà e simpatia, apprezzandone il coraggio e l'umanità". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento